John Garvin: Days Gone non è un semplice gioco di zombie, convincerà anche gli scettici

di

In questi giorni stiamo scoprendo numerosi dettagli su Days Gone grazie a Game Informer, che ha avuto modo di testare il gioco per diversi giorni e intervistare alcune figure chiave dello sviluppo.

In un nuovo video speciale è stata approfondita la questione del genere di appartenenza. Days Gone è, fondamentalmente, un gioco con gli zombie, mostri che abbiamo avuto modo di affrontare innumerevoli volte in altri titoli e vedere in azione in fumetti, serie TV e film d'ogni sorta. Riuscirà, il titolo di Sony Bend Studio, a ritagliarsi un suo spazio in un genere così affollato?

Secondo il creative director, John Garvin, senza dubbio sì. "È diverso da qualsiasi altro gioco di zombie che voi abbiate mai giocato", ha dichiarato ai microfoni di Game Informer. Combattere le orde presenti in questo gioco sarà un'esperienza unica, stando alle sue parole. Si tratta di una minaccia costante, resa ancora più pericolosa da numerose variabili, come il meteo, i suoni generati dai giocatori, la tipologia di armi che sceglieranno di portare con sé e le risorse a disposizione. Tutto ciò, unito all'ambientazione open world, genererà un mix assente in qualsiasi altra produzione con gli zombie.

Secondo Garvin, Days Gone sarà il primo gioco open world in cui il pericolo rappresenterà una costante. I posti sicuri e i momenti di calma saranno pochissimi. Persino quando si è in moto si rischia di essere scaraventati a terra a causa di un attacco di un lupo infetto. Alla luce di ciò, alcuni giocatori potranno impiegare anche più delle 30 ore dichiarate per completare l'avventura, dal momento che lungo la strada potrà capitare di tutto. "Non conosco nessun open world con caratteristiche del genere", ha aggiunto Garvin. Ha poi tenuto a specificare che quanto descritto non tramuterà Days Gone in un gioco troppo difficile. Queste caratteristiche, in realtà, lo renderanno più realistico.

Per ulteriori dettagli, vi consigliamo di guardare il video speciale a cura di Game Informer. Vi ricordiamo che Days Gone verrà pubblicato nel corso del 2019, in una data non ancora annunciata. Gli sviluppatori hanno anche dichiarato che non ci saranno fetch quest, e che ogni missione secondaria sarà perfettamente contestualizzata nella storia.

Quanto è interessante?
11