di

Con Gears 5 finalmente disponibile per tutti gli abbonati a Xbox Game Pass Ultimate e gli acquirenti della Ultimate Edition, la redazione di Digital Foundry ha finalmente potuto passare sotto la sua lente d'ingrandimento il comparto tecnico imbastito dai ragazzi di The Coalition.

Vi anticipiamo fin da subito il verdetto dei colleghi inglesi: Gears 5 rappresenta il titolo in Unreal Engine 4 più avanzato e performante di sempre, il punto tecnologico più alto mai raggiunto sia su Xbox One, sia su Xbox One X. In fondo, non siamo affatto stupiti: la serie Gears si è sempre premurata di spingere i confini della tecnologia più in là, fin dall'era Xbox 360, e non s'è smentita neppure questa volta. Il quinto capitolo, in ogni caso, ha compiuto il salto più grande di sempre, e stupisce per il modo in cui riesce offrire un incredibile livello di dettaglio grafico e al tempo stesso un'eccellente ottimizzazione.

Su entrambe le console i ragazzi di The Coalition hanno optato per una soluzione di tipo dinamico. Xbox One X offre una risoluzione che, in base al carico della scena, oscilla da un minimo di 1584p ad un massimo di 2160p (4K nativo), passando per un valore intermedio di 1728p. Sulla sorellina minore, invece, opera ad una risoluzione che varia da un minimo di 792p a un massimo di 1080p (Full HD), passando per 864p.

Quando la risoluzione nativa è inferiore a quella di output (ad esempio, prendendo in considerazione la versione Xbox One X, nei momenti in cui il gioco gira a 1574p mentre voi giocate su uno schermo 4K), l'upscaling viene effettuato con una tecnica di tipo temporale di alto livello, che garantisce un'elevata fedeltà grafica e rende davvero difficile notare il calo di definizione. I ragazzi di The Coalition hanno inoltre optato per una soluzione davvero intelligente: l'upscaling delle geometrie da una risoluzione inferiore al 4K avviene prima dell'applicazione di tutti gli effetti post processing (motion blur, bloom, tone-mapping, ecc). In parole povere, il rendering delle geometrie varia in base alla risoluzione, ma gli effetti post processing e l'HUD sono visualizzati sempre alla massima risoluzione possibile (che è 4K su Xbox One X, e 1080p su Xbox One).

Le performance sono solide su entrambe le console. Su Xbox One il tetto massimo è fissato a 30fps, con qualche calo nelle situazioni più concitate, una situazione molto simile a quella offerta da Gears of War 4. A stupire davvero è Xbox One X, sulla quale Gears 5 riesce a spingersi a 60fps (la campagna del quarto capitolo era bloccata a 30fps)! Digital Foundry ha riscontrato dei cali a 55fps circa, ma solamente nei momenti in cui il carico era davvero eccessivo. Secondo Digital Foundry, una risoluzione dinamica più "aggressiva" potrebbe contribuire a mitigare questi cali. Per maggiori informazioni, vi invitiamo a visionare la video-analisi allegata in cima a questa notizia. Gears 5, ricordiamo, verrà lanciato ufficialmente su Xbox One e PC il prossimo 10 settembre. Gli sviluppatori hanno già svelato il ricco piano di supporto post-lancio con le Operazioni. Nella giornata di ieri si sono verificati dei problemi al matchmaking, ma a quanto pare sono già rientrati.

Quanto è interessante?
21