Gears 5: Guida e trucchi utili per Multiplayer, Orda e Fuga

Gears 5: Guida e trucchi utili per Multiplayer, Orda e Fuga
di

Se siete tra i possessori della Ultimate Edition di Gears 5 o, più semplicemente, fate parte della folta schiera di abbonati al servizio Xbox Game Pass Ultimate, allora è molto probabile che abbiate già portato a termine la campagna e vogliate cimentarvi in una delle numerose modalità multigiocatore PvP o PvE.

Dopo avervi proposto la guida per la campagna di Gears 5, quindi, ecco a voi una serie di indicazioni che potrebbero aiutarvi ad affrontare al meglio Orda, Fuga e il multiplayer classico.

Al riparo

Prima di entrare nel dettaglio delle singole modalità, le quali vantano caratteristiche uniche che potrebbero spingere il giocatore ad adottare stili di gioco completamente differenti l’uno dall’altro, iniziamo con un paio di consigli che potremmo definire “universali”. Che stiate combattendo nella modalità Orda o scappando da un boss infuriato in Fuga, avere sempre il controllo dell’ambiente circostante e sfruttare ogni singolo riparo è fondamentale. Essere costantemente al sicuro dietro l’immancabile muretto ed essere al contempo dinamici è una condizione necessaria per riuscire ad uscire vittoriosi anche dalle situazioni più difficili. Il luogo in cui restare al coperto dai proiettili nemici non deve sempre essere lo stesso ed è molto importante che lo cambiate in base al numero degli avversari che vi circondano e alla loro posizione, dal momento che un solo di essi, proveniente dal lato sbagliato, potrebbe riuscire a colpirvi perfettamente nonostante vi sentiate al sicuro.

L’altro elemento che fa la differenza in qualsiasi modalità di gioco è la capacità di completare sempre con successo la Ricarica Attiva. Riuscire a ricaricare perfettamente le armi ogni volta non serve solo ad accorciare i tempi prima di poter tornare a fare fuoco sul nemico, ma attiva dei bonus di vario genere che potrebbero ad esempio consentirvi di ampliare temporaneamente il caricatore o infliggere un quantitativo di danni superiore rispetto al solito. Se volete saperne di più sul mini-gioco legato alla Ricarica Attiva vi consigliamo la lettura della guida sulla campagna di Gears 5, all’interno della quale trovate tutti i dettagli su come sostituire in maniera impeccabile i proiettili all’interno del caricatore.

Player versus player PvP

Se amate il confronto con altri giocatori, la modalità PvP di Gears 5 è esattamente ciò che fa al caso vostro e, come potete facilmente immaginare, avere la meglio in questo genere di partite non è semplicissimo. Il primo passo verso la vittoria consiste nell’imparare velocemente la struttura di ogni singola mappa e, cosa ancora più importante, memorizzare i luoghi esatti in cui compaiono a cadenza regolare alcune potenti armi come il Longshot e l’Arco Torque, strumenti di morte che nelle mani giuste potrebbero davvero decidere le sorti di un match.

Se state giocando in squadra invece, un altro consiglio molto utile è quello di tenere sempre d’occhio la posizione dei propri compagni, soprattutto se non si può comunicare con loro tramite chat vocale. Lo strumento perfetto in questo caso è il Tac-Com, il quale permette al giocatore di vedere la sagoma dei propri alleati oltre le pareti, così da capire immediatamente se questi stanno combattendo o sono ancora in cerca di qualche avversario da eliminare a colpi di Lancer.

A caccia dell’Orda

Come in ogni Gears of War che si rispetti, anche Gears 5 offre nel pacchetto l’immancabile modalità Orda, che aggiunge a quanto già visto nel quarto capitolo alcuni elementi tipici degli “hero shooter”. Oltre al ritorno del Fabbricatore e alla possibilità di posizionare delle utilissime trappole che permettono di sfoltire le numerose orde di nemici ad ogni round, bisogna tenere molto bene in considerazione la scelta del personaggio da utilizzare.

Ognuno dei soldati a disposizione del giocatore può imbracciare qualunque tipo di arma e non vi è quindi alcuna differenza tra l’uno e l’altro da questo punto di vista. Ciò che contraddistingue i vari eroi selezionabili è la loro Ultimate e la loro abilità passiva. Selezionando JD Fenix ad esempio, potrete ottenere munizioni extra mettendo a segno una serie di colpi alla testa e, attivando la Ultimate, richiamerete un attacco aereo molto potente che danneggerà gli avversari in un’area circoscritta. Per avere la meglio alle difficoltà più alte non basterà quindi saper sparare ma bisognerà anche selezionare con molta attenzione il proprio personaggio, così che le sue abilità possano entrare in perfetta sinergia con quelle dei propri compagni di squadra.

Va inoltre precisato che ciascun eroe ha un proprio livello di esperienza che può aumentare anche solo continuando a selezionarlo in gioco. Far incrementare il livello del proprio personaggio preferito può essere molto vantaggioso, in quanto è possibile sbloccare diversi miglioramenti in grado di fare la differenza. Nel caso in cui foste indecisi sul vostro “eroe principale”, nella schermata relativa alla personalizzazione potete dare un’occhiata alle caratteristiche di ogni personaggio e ai bonus che si ottengono facendone aumentare il livello.

Fuggite, sciocchi!

La vera novità del comparto multigiocatore di Gears 5 è proprio la modalità Fuga, che stravolge del tutto quanto visto nell’Orda e mette i giocatori alle strette all’interno di una sorta di dungeon, dal quale dovranno riuscire a scappare con poche armi e munizioni a disposizione. Sopravvivere alla modalità Fuga non sarà per nulla facile e, aumentando la difficoltà, inizieranno ad arrivare anche dei modificatori che renderanno i nemici più aggressivi, le munizioni più scarse e il recupero della salute molto più lento.
Per ovviare a tutti questi problemi il primo consiglio che possiamo darvi è lo stesso datovi per l’Orda: aumentare il livello dei vari personaggi e impararne le abilità caratteristiche. Anche in questa modalità ci sono dei personaggi unici non solo nell’aspetto ma anche nelle abilità da utilizzare in battaglia, le quali potrebbero ancora una volta essere di fondamentale importanza se combinate sapientemente.

Un’ottima strategia da mettere in pratica è anche quella di raccogliere armi completamente diverse da quelle dei propri compagni. Così facendo, non ci sarà bisogno di azzuffarsi su chi debba raccogliere le munizioni lasciate cadere dall’ultimo nemico eliminato e tutti avranno sempre a disposizione un discreto quantitativo di proiettili. In ogni caso è sempre bene cercare di far fuori i nemici più deboli con attacchi corpo a copro, dal momento che le munizioni nella modalità Fuga sono preziosissime ed è meglio non sprecarle.

Rifornimenti

Nei titoli in terza persona come Gears 5 anche l’occhio vuole la sua parte e, di conseguenza, farà sicuramente piacere sbloccare mimetiche per le armi e skin alternative per i personaggi tramite l’apertura delle casse di rifornimenti. A meno che non vogliate acquistare elementi estetici con carta di credito infatti, vi toccherà accumulare questi forzieri con la speranza di trovare al loro interno qualche oggetto di vostro gradimento. Giocando alle varie modalità otterrete punti esperienza che andranno a riempire un indicatore dedicato e, al suo completamento, riceverete un Rifornimento. Sarà possibile velocizzare lo sblocco di loot box con i Boost XP in vendita nel negozio e, se sarete in possesso dell’Ultimate Edition o dell’abbonamento a Xbox Game Pass Ultimate, al primo avvio del gioco verrà attivato un bonus della durata di ben 45 giorni.

Quanto è interessante?
4