Gears 5 non è parte di una trilogia secondo Rod Fergusson

Gears 5 non è parte di una trilogia secondo Rod Fergusson
di

Nelle ultime ore è stata pubblicata una nuova intervista a Rod Fergusson, il boss di The Coalition, il quale ha dichiarato con una certa sicurezza che Gears 5 non è il secondo capitolo di una nuova trilogia.

Ecco le parole di Fergusson:

"Stiamo cercando di non pensare ad una semplice trilogia. Preferirei definirla saga d'ora in poi. L'idea è quella di non porci alcun limite e di non focalizzarci su un inizio, un intermezzo e così via. Non vogliamo che Gears 5 venga considerato come l'equivalente de 'L'Impero colpisce ancora' per Star Wars. Il nostro obiettivo è quello di concentrarci sui possibili risvolti della storia e questo quinto capitolo non è altro che il prosieguo della serie."

"È bello avere a disposizione dei personaggi giovani e non di mezza età, poiché ci permette di avere una maggior libertà creativa. Abbiamo voluto questi eroi proprio per fare in modo che si trasformassero nel tempo. Marcus e la squadra Delta avevano ormai già intrapreso la loro strada. Osservando JD, invece, si vede un personaggio che deve ancora crescere e può farlo in tanti modi diversi."

Stando quindi al boss della software house che ha ripreso il brand dopo l'abbandono da parte di Epic Games potremmo continuare a sentir parlare di Kait, JD Fenix e Del ancora per un bel po'.

Vi ricordiamo che Gears 5 è disponibile da oggi in esclusiva su Xbox One e PC (Steam e Windows 10). Tutti gli abbonati al servizio Xbox Game Pass possono inoltre giocarci senza costi aggiuntivi, dal momento che il titolo fa parte delle novità del catalogo del mese di settembre 2019.

Avete già letto la nostra recensione di Gears 5, provato su Xbox One X? Sulle nostre pagine trovate anche una serie di consigli sul comparto multiplayer di Gears 5, il quale propone svariate modalità PvP e PvE.

FONTE: gamingbolt
Quanto è interessante?
8