di

Il collettivo di Digital Foundry ha assistito allo State of Play con gameplay di Ghost of Tsushima per riflettere sugli elementi grafici e artistici che andranno a caratterizzare l'action a mondo aperto in arrivo a luglio su PlayStation 4.

Osservando il tutto dal punto di vista squisitamente tecnologico, gli esperti giornalisti di DF hanno voluto rimarcare gli sforzi compiuti dagli autori di Sucker Punch per superare le contraddizioni e i problemi evidenziati nel sistema di animazioni del loro ultimo progetto, inFamous Second Son (oltre allo spin-off First Light).

A detta dei ragazzi di Digital Foundry, l'estrema fluidità dei movimenti di Jin Sakai e dei suoi avversari contribuisce a elevare l'atmosfera del titolo e il senso di immedesimazione degli utenti. Di particolare interesse sono poi i discorsi sulla fisica di Ghost of Tsushima e, in particolar modo, sugli espedienti artistici trovati dagli sviluppatori di Bellevue per rendere ancora più immersiva l'esperienza di gioco. Il team di DF si sofferma ad esempio sulla ricchezza degli elementi ingame gestiti dal motore fisico, come il tessuto del mantello di Jin o i fili d'erba che ondeggiano al vento assieme alle fronde degli alberi e al fumo emesso dalle fiamme di un falò.

Vi ricordiamo infine che il nuovo titolo di Sucker Punch sarà disponibile dal 17 luglio in esclusiva su PS4, ma prima vi consigliamo di leggere la nostra analisi del gameplay di Ghost of Tsushima.

Quanto è interessante?
16