Ghost of Tsushima è un gioco difficile? Difficoltà dell'esclusiva PS5 e PS4

Ghost of Tsushima è un gioco difficile? Difficoltà dell'esclusiva PS5 e PS4
di

I tre Atti che compongono Ghost of Tsushima vanno a comporre un open world dalla longevità variabile, in grado di spaziare tra un minimo di venti e le oltre quaranta ore di gioco.

Ad influire sull'effettiva durata dell'avventura di Jin Sakai troviamo ovviamente diversi elementi, tra cui anche il livello di abilità del giocatore. Ma Ghost of Tsushima propone un'esperienza di gioco impegnativa? Con un impianto Action RPG, l'opera di Sucker Punch si colloca ben lontano dalle dinamiche di stampo souls-like, caratteristiche di titoli che fanno di un significativo livello di sfida uno dei propri elementi caratterizzanti.

Al contrario, Ghost of Tsushima offre nel suo complesso un'avventura non eccessivamente complessa. Ambientato entro i confini dell'isola di Tsushima, il titolo guida i giocatori da una missione all'altra. Per orientarsi nel mondo di gioco è sufficiente stabilire la propria destinazione sulla mappa, per poi seguire la direzione del vento sino ad essa.

Sul fronte del combat system, Ghost of Tsushima offre a Jin Sakai diverse strategie tra cui scegliere. Privo di un sistema di karma, l'Action RPG premia infatti sia un approccio stealth sia la volontà di imbracciare le armi a viso aperto. Il primo, in particolare, semplifica notevolmente l'avanzata nel titolo, grazie ai numerosi punti d'interesse che propongono finestre d'attacco silenziose sugli avversari. Come evidenziato nella nostra recensione di Ghost of Tsushima, per avere la meglio sugli invasori, non è dunque necessario arrivare a padroneggiare ogni aspetto del sistema di combattimento pensato da Sucker Punch.

Quanto è interessante?
5