Ghost of Tsushima: Sucker Punch conferma i livelli di difficoltà

Ghost of Tsushima: Sucker Punch conferma i livelli di difficoltà
di

Dopo le ultime dichiarazioni su Ghost of Tsushima che spingerà al limite PS4, Jason Connell di Sucker Punch conferma che l'esperienza di gioco offerta dal suo nuovo action adventure a mondo aperto potrà essere fruita attraverso diversi livelli di difficoltà.

Dalle colonne del Washington Post, il direttore creativo di Sucker Punch si ricollega alle parole pronunciate dal suo team di sviluppo nel 2018 sui livelli di difficoltà di Ghost of Tsushima e spiega il motivo della loro presenza: "Se il gioco è troppo facile e desideri vivere un'esperienza più stimolante, puoi sempre aumentare il livello di difficoltà. Allo stesso modo, se durante la partita il gioco ti sembrerà troppo impegnativo, puoi scalare il livello e renderlo più accessibile. Ancora una volta, si tratta di uno sforzo che abbiamo compiuto per cercare di avvicinare il nostro titolo al maggior numero possibile di giocatori".

Pur senza entrare nel dettaglio delle diverse impostazioni di gameplay offerte all'utente, lo stesso Connell suggerisce inoltre la presenza di numerosi livelli di difficoltà per consentire agli appassionati di bilanciare l'esperienza ludica di Ghost of Tsushima in base alle proprie necessità: "Non potevamo renderlo così difficile da indurvi a lasciarlo andare dopo appena 15 minuti. Questo sarebbe davvero frustrante per un sacco di persone che amano questo genere di titoli. Ma allo stesso modo, volevamo offrire un'esperienza impegnativa per i fan più accaniti che desideravano affrontare sfide di alto livello".

A questo punto non ci resta che attendere fino al 17 luglio per assistere al lancio della nuova esclusiva PS4 e capire, così facendo, quali soluzioni avranno escogitato i ragazzi di Sucker Punch per bilanciare i diversi livelli di difficoltà di Ghost of Tsushima.

Quanto è interessante?
15