Ghost of Tsushima valutato in Australia: dettagli sui contenuti

Ghost of Tsushima valutato in Australia: dettagli sui contenuti
di

Mentre continuano a serpeggiare dei dubbi sulla data d'uscita di Ghost of Tsushima, l'Australian Classification Board, l'ente di valutazione del paese oceanico che si occupa di classificare i giochi in uscita sul mercato locale, ha passato sotto la sua lente d'ingrandimento il nuovo e atteso lavoro di Sucker Punch.

Dalla tabella visibile in calce, emerge che in Ghost of Tsushima i personaggi non faranno uso di sostanze stupefacenti e non saranno immortalati in scene di sesso. Saranno tuttavia presenti nudità parziali, linguaggio forte e, soprattutto, violenza dall'elevato impatto che hanno fatto propendere l'Australian Classification Board per una valutazione MA 15+ (Restricted). Il titolo, in ogni caso, non è ancora stato valutato in Nord America ed Europa. L'ESRB, nonostante gli abbia affibbiato una valutazione M (intesa per un pubblico maturo), non ha ancora pubblicato la descrizione ufficiale, mentre il PEGI non lo ha neppure registrato nella sua banca dati pubblica.

Ghost of Tsushima è atteso ufficialmente in esclusiva PlayStation 4 per il 26 giugno 2020. Tuttavia, alcuni indizi sembrano suggerire un possibile rinvio: sul PlayStation Store canadese, ad esempio, la data è stata modificata in 1 agosto. Fino a che non arriverà una comunicazione ufficiale, continueremo in ogni caso ad attendere il lavoro di Sucker Punch per la data diffusa inizialmente.

Quanto è interessante?
14
Ghost of Tsushima valutato in Australia: dettagli sui contenuti