Ghost Recon Wildlands: annunciati i contenuti e la data di uscita di Special Operation 2

di

Tramite un comunicato sul sito ufficiale, Ubisoft ha annunciato i contenuti e la data di uscita di Special Operation 2, il secondo grande aggiornamento dell'Anno 2 di Tom Clancy's Ghost Recon Wildlands.

La Special Operation 2 introdurrà un nuovo tema, esperienze PvE, aggiornamenti per Ghost War e diverse funzioni richieste dalla community.

Fra le aggiunte più rilevanti, spicca la Ghost Mode. In questa modalità pensata per i giocatori più esperti dovremo sgominare il cartello di Santa Blanca sottostando a pesanti limitazioni:

  • Permadeath: la morte è permanente, tutti i progressi andranno perduti in caso di fallimento
  • Fuoco amico: i colpi del giocatore possono infliggere danni agli alleati
  • Ricariche realistiche: i proiettili rimasti nel caricatore al momento della ricarica andranno perduti
  • Equipaggiamento: i giocatori potranno scegliere una sola arma primaria. Sarà possibile ottenere altro equipaggiamento saccheggiando le casse di munizioni o i corpi dei nemici

La modalità Ghost offrirà grandi ricompense, maggiori informazioni a riguardo verranno condivise in un secondo momento.

Special Operation 2 introdurrà inoltre due mappe e classi inedite per il PvP, la possibilità di affrontare la campagna o le missioni Ghost completamente in solitaria disattivando anche i compagni guidati dall'intelligenza artificiale, la modalità osservatore, nuove sfide giornaliere in Ghost War e oltre 100 nuovi oggetti cosmetici. Per concludere, il sistema di Prestigio subirà una revisione: i giocatori potranno ottenere punti non solo in Ghost War, ma anche nella campagna.

Special Operation 2, il secondo grande aggiornamento dell'Anno 2 di Ghost Recon Wildlands, sarà disponibile a partire dal 24 luglio 2018.

Quanto è interessante?
5