Ghost Recon Wildlands: Digital Foundry analizza le prestazioni dell'Open Beta

di

Digital Foundry ha analizzato il client della beta pubblica di Tom Clancy's Ghost Recon Wildlands, terminata nella giornata di ieri. Il video che trovate in calce alla notizia mette a confronto le versioni per Xbox One, PlayStation 4 Pro e PlayStation 4.

Il client della beta gira mediamente a 30 fps su tutte le piattaforme citate, anche se questo valore spesso non viene raggiunto, con effetti di tearing e cali di framerate durante le situazioni più concitate. Su Xbox One, in particolare, il framerate cala in alcuni casi fino a 26 fps e lo stesso si verifica su PlayStation 4, sebbene la perdita di fluidità sia meno marcata. Su PlayStaton 4 Pro, Ghost Recon Wildlands riesce a mantenersi stabile a 30 fps in quslsiasi situazione.

Per quanto riguarda la risoluzione, la beta gira a 900p su Xbox One e 1080p su PlayStation 4 mentre su PS4 Pro la risoluzione nativa è pari a 1440p, upscalata in 4K selezionando l'apposita modalità. Ricordiamo che Ghost Recon Wildlands sarà disponibile in Europa dal 7 marzo su PlayStation 4, Xbox One e PC Windows.

Quanto è interessante?
0