di

La guerra al cartello di Santa Blanca prosegue con il nuovo aggiornamento endgame dell'Anno 2 di Ghost Recon Wildlands, l'Operazione Speciale 3 prevista in uscita per martedì 11 dicembre su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

La scheda informativa realizzata dagli autori di Ubisoft Paris assieme al trailer di presentazione di Special Operation 3 testimonia la passione profusa dagli autori transalpini per fare la felicità della community di questo ambizioso sparatutto tattico ambientato nell'universo narrativo dei romanzi di spionaggio del compianto Tom Clancy.

Il piatto forte dell'espansione è rappresentato da "Trasporto Pericoloso", una missione prequel di Ghost Recon Future Soldier che avrà per protagonisti il caposquadra dei Ghost Scott Mitchell e il team di Nomad in una pericolosa attività di infiltrazione silenziosa in un complesso abitativo controllato dal cartello di Santa Blanca per indagare su una minaccia nucleare. Portando a termine questa missione potremo ottenere uno zaino ipertecnologico dotato di un dispositivo di occultamento.

Tra le altre aggiunte degne di nota delle Operazioni Speciali 3 di Ghost Recon Wildlands citiamo l'introduzione della modalità PvP, del Photo Mode, delle classi Occhio di Falco e Perlustratore, delle mappe Miniera di Litio e Periferia, di un aggiornamento all'economia dei livelli Prestigio e, per i possessori del Pass Anno 2, dello speciale Pacchetto Forza di Fanteria.

Quanto è interessante?
3
Tom Clancy's Ghost Recon WildlandsTom Clancy's Ghost Recon WildlandsTom Clancy's Ghost Recon WildlandsTom Clancy's Ghost Recon WildlandsTom Clancy's Ghost Recon WildlandsTom Clancy's Ghost Recon WildlandsTom Clancy's Ghost Recon WildlandsTom Clancy's Ghost Recon Wildlands