di

Matt "Dellor" Vaughn è un giocatore professionista di Overwatch che si è reso protagonista di un brutto episodio che gli è costata la rimozione a vita dal team Toronto eSports, con il quale ha partecipato a numerose competizioni nazionali e internazionali.

Durante una partita, Matt è stato ripetutamente ucciso da un giocatore che ha messo a segno una serie di colpi sin troppo precisi con Widowmaker. Vaughn ha subito pensato a un cheater ed ha iniziato ad apostrofare l'avversario con una serie di insulti razzisti, il tutto in diretta su Twitch.

Il club Toronto eSports ha dunque cacciato Matt per condotta antisportiva e per aver di fatto violato lo statuto della società e le regole del comune buon senso. L'autore del gesto si è scusato ed ha attribuito il momento di rabbia a problemi personali, in ogni caso si è detto consapevole del fatto che la sua carriera nel mondo degli eSports sia terminata. Twitch ha sospeso il suo canale definitivamente e gli sponsor hanno già stracciato i loro contratti.

FONTE: Kotaku
Quanto è interessante?
0