Giochi PS2 con i samurai, quali sono i più belli? Da Onimusha a Genji

Giochi PS2 con i samurai, quali sono i più belli? Da Onimusha a Genji
di

I samurai, mitici guerrieri del Giappone feudale, sono stati spesso protagonisti di grandi avventure anche nel mondo dei videogiochi. Di recente hanno ottenuto nuova popolarità grazie al successo di Ghost of Tsushima, ma anche in epoca PlayStation 2 è possibile trovare vari giochi a loro dedicati.

Di seguito, ecco diversi giochi con samurai protagonisti su PS2. Alcuni di questi sono divenuti un simbolo stesso della seconda console casalinga Sony.

Blood Will Tell

Tratto dal manga Dodoro firmato da Osamu Tezuka, Blood Will Tell è un gioco tutta azione e combattimenti all'arma bianca prodotto da SEGA nel 2004. Nonostante fosse complessivamente dignitosa, l'opera è passata inosservata agli occhi di critica e pubblico, finendo con l'essere dimenticato abbastanza velocemente. Ciò lo ha tuttavia portato a divenire uno dei videogiochi più rari e costosi per PS2, con un valore che si aggira attorno ai 200 euro per una copia tenuta davvero bene.

Devil Kings

Primo capitolo della serie Sengoku Basara di Capcom, Devil Kings arriva su PS2 nel 2005 mostrando forti similitudini con Dynasty Warriors di Koei. Curiosamente nelle versioni occidentali vengono rimossi tutti i riferimenti al Giappone feudale e al periodo Sengoku in favore di una storia dai toni marcatamente fantasy e uno stile che si avvicinasse maggiormente a Devil May Cry. La mossa di Capcom non si dimostrò furba, considerato che Devil Kings si rivelò un flop commerciale.

Genji Dawn of the Samurai

Prodotto da Sony in persona, Genji viene spesso visto come un imitatore di Onimusha: il producer del gioco del resto è stato Yoshiki Okamoto, ex dipendente di Capcom che, dopo aver lasciato la casa di Osaka, ha fondato il suo studio indipendente Game Republic. Genji è stato il primo gioco del nuovo team, rivelandosi un Action avvincente e dall'atmosfera coinvolgente nonostante una scarsa longevità. Un secondo capitolo, Genji: Days of the Blade, ha accompagnato il lancio della PlayStation 3, senza però ottenere le stesse attenzioni del predecessore.

Kengo Master of Bushido

Sviluppato da Genki, Kengo: Master of Bushido è un Picchiaduro tutto incentrato sui samurai che ha preso spunto da un titolo analogo uscito sulla prima PlayStation, Bushido Blade. Il titolo non è riuscito ad ottenere grandi consensi ed è poco conosciuto. Nonostante ciò, segnerà l'inizio di una trilogia su PS2: il secondo capitolo arriverà in Europa con il nome di Sword of the Samurai, mentre Kengo 3 resterà invece confinato sul solo mercato giapponese.

Onimusha

Quando si pensa a PS2 e videogiochi sui samurai è proprio la serie Capcom a venire in mente prima di ogni altra. Onimusha è stata infatti una delle serie più simboliche del monolite nero, con i primi due capitoli che hanno ripreso inquadrature e sistema di controllo di Resident Evil calandolo in un contesto Action/Horror decisamente affascinante. Dopo quattro capitoli principali, però, la serie non è più andata avanti, e nessun nuovo episodio ha visto la luce nelle generazioni successive. A maggior ragione, vi invitiamo a riscoprire la serie Onimusha, nella speranza che un gioco Capcom decida finalmente a riportarla in scena con una nuova produzione degna di nota.

Samurai Shodown

Pur non essendo più all'apice della sua passata popolarità, la storica serie di Picchiaduro SNK è proseguita anche su PS2 con alcune nuove iterazioni. Samurai Shodown V arriva per la prima volta sul sistema Sony nel 2004, mentre Samurai Shodown VI uscirà solo in Giappone nel 2006. Il piatto forte è però rappresentato dalla Samurai Shodown Anthology del 2009, una raccolta che contiene tutti i capitoli principali del brand, portando per la prima volta in occidente anche il sesto capitolo fino a quel momento ancora inedito.

Samurai Warriors

Serie parallela a quella di Dynasty Warriors, Samurai Warriors ne riprende le impostazioni di puro Action Hack & Slash e le cala in un contesto ambientato durante il periodo Sengoku della storia giapponese. Con tanti personaggi da sperimentare e altrettanto numerosi quelli da sbloccare, il primo capitolo della serie firmata Koei arriva su PS2 nel 2004, con il secondo episodio che fa il suo esordio nel 2006. Adesso si attende il quinto capitolo: Samurai Warriors 5 arriva nell'estate del 2021.

Way of the Samurai

Sviluppato da Acquire, Way of the Samurai è un Action/Adventure con un sistema di combattimento sofisticato e tutto incentrato sul corretto utilizzo della katana. Le spade hanno diversi parametri che possono influenzare l'esito degli scontri, con la possibilità anche di poterle potenziare dai fabbri o tramite oggetti speciali. Su PS2 arriveranno due capitoli della serie, mentre il terzo e quarto episodio debuttano sui sistemi della generazione successiva.

Quanto è interessante?
3