God of War: come parare, quando usare la Furia di Sparta e come salvare manualmente

di

Già nella nostra guida alla difficoltà massima di God of War abbiamo accennato a quanto il sistema di combattimento possa rivelarsi impegnativo (e non solo alla difficoltà Il Vero God of War).

In questa guida, approfondiremo altri aspetti del sistema di gioco che potranno aiutarvi a destreggiarvi al meglio tra i pericoli di Midgard. Nello specifico, vedremo come effettuare un parry, come utilizzare al meglio l’iconica Furia di Sparta e come salvare manualmente.

La forza e l’utilità del Parry
Premendo L1, Kratos tirerà fuori lo scudo per schermare gli attacchi nemici; fin qui, nulla di complesso. Una meccanica leggermente più avanzata riguardante lo scudo è invece la cosiddetta parata perfetta, o parry: premendo L1 al momento giusto, infatti, Kratos eseguirà un rapidissimo movimento con lo scudo che devierà il colpo del nemico, lasciando quest’ultimo in un temporaneo stato di stordimento. Prevedibilmente, questo sarà il momento più opportuno per contrattaccare. Imparare a padroneggiare il parry può rivelarsi estremamente impegnativo; la ricompensa, tuttavia, sarà davvero succosa. Essere in grado di eseguire costantemente parate perfette può rivelarsi infatti vitale contro determinati tipi di nemici, soprattutto quelli che, normalmente, sono resistenti agli attacchi normali.

Ricordate solo di tentare un parry unicamente quando la luce che brilla nel corso degli attacchi nemici è di colore giallo. Se la luce è rossa, infatti, significherà che l’attacco non può essere parato e deve, invece, essere schivato. Naturalmente, attacchi che non presentano alcun tipo di luce possono essere parati normalmente, anche senza bisogno di effettuare una parata perfetta.
Comprendere il tempismo giusto è chiaramente la parte più difficile. Le animazioni degli attacchi variano estremamente da nemico a nemico, sia in velocità che in tipologia. In via generale, cercate sempre di premere L1 l’istante prima che l’attacco stia per andare a segno.

Quando usare la Furia di Sparta
L’iconica Furia di Sparta torna in azione più forte che mai. Una volta accumulata sufficientemente rabbia, infatti, sarà possibile entrare in uno stato di quasi totale invincibilità che permetterà allo spartano di attaccare con velocità ed estrema furia. Il consiglio, in questo ambito, è quello di usare la Furia di Sparta quando si è vicini alla morte. Così facendo, l’invincibilità garantita dallo stato ci permetterà di andare avanti ancora per un po’, nella speranza di riuscire a far fuori tutti i nemici rimasti prima dello scadere del potere.

Se il combattimento si presta, inoltre, fareste bene a prendere di mira nemici più piccoli e deboli, nella speranza che questi droppino oggetti di cura. In questo modo, se la Furia di Sparta dovesse terminare prima della fine dello scontro, avreste possibilità sensibilmente più elevate di uscirne vincitori.

Come salvare manualmente
Per quanto il gioco adotti un sistema di autosalvataggio basato su periodici checkpoint, potrebbe capitare che si presenti la necessità di salvare manualmente. In God of War, il salvataggio manuale è presente, ma non così facilmente raggiungibile. Per raggiungere il salvataggio manuale, premete il tasto options o il touchpad sul vostro DualShock 4. A questo punto, premete triangolo: da questo secondo menù potrete scorrere fino alla voce di salvataggio.

Quanto è interessante?
12