God of War: Cory Barlog lavorava a un DLC rivelatosi "troppo ambizioso"

God of War: Cory Barlog lavorava a un DLC rivelatosi 'troppo ambizioso'
di

Nell'industria videoludica moderna, un supporto post-lancio comprensivo di espansioni "maggiori" e DLC "minori" è diventato una consuetudine per gli sviluppatori di titoli tripla A, ma il game director di God of War, Cory Barlog, pensava di portare questo modello a un livello completamente nuovo.

Nel corso di un'intervista concessa al presentatore del podcast GameOverGreggy di Kinda Funny, l'uomo a capo del progetto di God of War ha infatti spiegato di aver sottoposto al team di Sony Santa Monica un'idea "davvero divertente" per un'espansione che, alla fine, si rivelò "troppo ambiziosa" per essere messa in pratica.

Questo DLC, a detta di Barlog, avrebbe offerto un'esperienza videoludica e narrativa rapportabile a quella di The Last of Us Left Behind o Uncharted The Lost Legacy, ossia in grado di reggere il confronto con l'avventura originaria e di essere potenzialmente lanciato come episodio a se stante.

"Finirà per diventare la stessa cosa", ha specificato Barlog aggiungendo però che "giustamente, tutti mi hanno detto 'Amico, è pazzesco, non è un'espansione!' e che sarebbe stata troppo grande".

Recentemente, Cory Barlog ha voluto ricordare un interessante aneddoto riguardante le prime fasi di sviluppo di God of War, spiegando come un errore di comunicazione tra i diversi membri dello staff di Sony Santa Monica abbia seriamente rischiato di stravolgere il canovaccio narrativo del suo ultimo capolavoro action al punto tale da interrompere il legame di sangue tra Kratos e Atreus, con conseguenze imprevedibili sullo svolgimento delle missioni e degli eventi illustrati nella trama.

Quanto è interessante?
21