God of War Ragnarok e l'accessibilità: Game Informer conferma oltre 60 opzioni diverse

God of War Ragnarok e l'accessibilità: Game Informer conferma oltre 60 opzioni diverse
di

Game Informer continua a rivelare sempre più dettagli relativi all'atteso God of War Ragnarok, in arrivo su PlayStation 5 e PS4 il prossimo 9 novembre e pronto a concludere la saga norrena con protagonisti Kratos e suo figlio Atreus.

La nota testa conferma quanto già rivelato negli scorsi mesi sull'accessibilità di God of War Ragnarok da Santa Monica Studio: saranno presenti oltre 60 opzioni diverse volte a rendere il gioco perfettamente giocabile per chiunque e senza alcun disagio. Tra le impostazioni di accessibilità presenti, la possibilità di regolare in maniera elaborata le dimensioni di testi ed icone, la raccolta automatica degli oggetti, assistenza per la regolazione della telecamera, auto-platforming, visualizzazione del controller su schermo e un maggior numero di possibilità per regolare l'audio del gioco.

"Le opzioni di accessibilità non sono soltanto questo, ma aiutano a perfezionare l'esperienza di gioco per tutti", dice Mila Pavlin, lead UX designer di God of War Ragnarok, che aggiunge: "Per noi Ragnarok significa muoversi verso il prossimo step, ossia includere sempre più persone, assicurarci che possano personalizzare sempre di più la loro esperienza ed assicurarci che sia confortevole per chiunque".

Pavlin ed il suo team di specialisti e consulenti, comprensivo anche di non vedenti, si sono concentrati principalmente su feature di accessibilità legate a vista, udito, abilità motorie e comprensione cognitiva, permettendo così di elaborare tantissime opzioni differenti. Sarà presente anche una modalità che consentirà agli utenti di applicare specifici colori ad oggetti, personaggi, sfondi ed altro ancora per rendere visivamente ancora più accessibile il gioco. Non mancheranno nemmeno indizi audio che permetteranno di comprendere meglio come muoversi e quali tasti utilizzare per esplorare l'area circostante o risolvere un enigma.

L'ambizione di Santa Monica Studio risiede dunque anche e soprattutto in questi aspetti, che promettono di rendere pienamente godibile per tutti la nuova avventura di Kratos sempre più vicina alla sua uscita. Oltre all'accessibilità, Game Informer ha trattato anche le novità sul sistema di combattimento di God of War Ragnarok, ampliato e perfezionato rispetto al predecessore del 2018.

Quanto è interessante?
5