God of War Ragnarok: gameplay e combattimenti, come funzionano le Weapon Signature Move

God of War Ragnarok: gameplay e combattimenti, come funzionano le Weapon Signature Move
di

Come promesso dalla redazione di GameInformer, nel corso della notte sono stati pubblicati i primi dettagli sul sistema di combattimento di God of War Ragnarok, il quale propone alcune interessanti novità.

Dopo aver svelato tutti i dettagli relativi ad una sequenza di combattimento contro i Grims, gli uomini lucertola che abbiamo visto in un recente artwork e in vecchie immagini del gioco, la redazione di GameInformer è passata alle novità più concrete del combat system. Una di queste prende il nome di Weapon Signature Move e va a colmare una sorta di vuoto presente nel primo capitolo: quando ora si impugna un'arma e si preme il tasto Triangolo (che vi ricordiamo servviva a richiamare il Leviatano), Kratos infonde la sua arma con un elemento ed esegue così le tecniche chiamate Frost Awaken e Whiplash. La prima consiste in attacchi di ghiaccio con l'ascia, la seconda in letali fendenti in grado di incenerire il bersaglio con le Lame del Caos.

Anche il sistema di difesa ha subito qualche modifica e i due scudi mostrati, Dauntless Shield e Stonewall Shield, hanno due funzionamenti completamente differenti. Il primo è perfetto per i parry e, dopo una parata perfetta, emette un bagliore rosso che segnala la possibilità di eseguire un brutale contrattacco che stordisce il nemico. Il secondo scudo, invece, non permette di eseguire parate perfette ed è indicato per chi vuole tenerlo alzato ed assorbire i danni: più danni arrivano sullo scudo, maggiore è l'energia assorbita, la quale può infine essere scaricata con un violento colpo al suolo che stordisce chiunque si trovi nel suo raggio d'azione. Ciò non significa che potremo abusare di questo sistema e, parata dopo parata, lo Stonewall Shield diventa sempre più instabile e rischia di far perdere il controllo a Kratos, facendogli così subire danni. Stando alle parole degli sviluppatori, questi non sono gli unici due scudi che potremo usare in Ragnarok ed è probabile che nel corso dell'avventura ne troveremo altri con meccaniche di gioco peculiari.

Per quello che riguarda invece la difficoltà, gli sviluppatori hanno assicurato che God of War Ragnarok sarà molto difficile ai livelli di sfida più elevati, poiché i nemici avranno un atteggiamento molto aggressivo e sarà dura tenerli a bada.

Prima di salutarvi, vi ricordiamo che il gioco arriverà solo su PlayStation 4 e PlayStation 5 il prossimo 9 novembre 2022. In attesa di saperne di più sul gioco e di vedere il primo filmato di gameplay di 4 minuti che arriverà nei prossimi giorni, vi invitiamo a dare un'occhiata allo splendido artwork di God of War Ragnarok con protagonisti Kratos e Atreus nel bel mezzo di un feroce combattimento.

Quanto è interessante?
12