God of War Ragnarok non cambia: sarà un unico lunghissimo piano sequenza

God of War Ragnarok non cambia: sarà un unico lunghissimo piano sequenza
di

Il primo gameplay trailer di God of War Ragnarok per PS5 ha confermato ciò che tutti avevamo già ipotizzato: il nuovo capitolo della serie sarà una diretta prosecuzione del gioco datato 2018, e in quanto tale erediterà anche l'impostazione del gameplay e non solo.

Dopotutto, perché cambiare qualcosa che già funziona alla perfezione? In queste ore abbiamo anche ottenuto la conferma che in questo sequel tornerà anche uno degli aspetti più amati di God of War (2018), ossia la modalità di ripresa dell'azione e delle sequenze filmate: rispondendo alla domanda di un fan curioso su Twitter, il Narrative Director Matt Sophos ha confermato che anche God of War Ragnarok sarà un unico, lunghissimo piano sequenza. Ciò significa che non ci sarà nessuno stacco di telecamera: il flusso delle immagini - a partire dalla sequenza d'apertura fino ad arrivare ai titoli di coda - sarà completamente privo di interruzioni, sia durante il gameplay, sia nelle cutscene. La telecamera seguirà continuamente Kratos, per poi spostarsi quando e laddove necessario, senza mai "spegnersi". Una tecnica che, tra l'altro, ha fatto scuola, dal momento che sarà adottata anche da EA Motive per il Remake di Dead Space.

God of War Ragnarok è atteso su PlayStation 4 e PS5 in una data non ancora annunciata. Ieri è stato confermato che porterà a termine la saga norrena di Kratos e che includerà tutti i nove regni della mitologia nordica. Avete già dato un'occhiata all'aspetto di Thor?

Quanto è interessante?
15