God of War Ragnarok ed il sistema di combattimento: tra tradizione e novità

God of War Ragnarok: sistema di combattimento
Anteprima: PlayStation 5
di

God of War Ragnarok si sta avvicinando velocemente al suo debutto su PlayStation 5 e PS4, fissato per il 9 novembre 2022, ma i fan hanno fame di informazioni, dettagli e soprattutto nuovi trailer che possano placare la loro attesa verso la nuova avventura di Kratos ed Atreus.

La buona notizia è che il nuovo filmato di gameplay inedito di God of War Ragnarok ha una data ufficiale, fissata per le ore 17:00 italiane del 2 settembre 2022, ma le novità da Game Informer non sono certo finite qui dato che la nota testata ha dato vita ad un coverage esclusivo sul prossimo kolossal di Santa Monica Studios, rivelando numerosi dettagli sul sistema di combattimento del gioco riassunti nel nostro video che potete trovare non solo sopra questa notizia, ma anche attraverso il canale Youtube ufficiale di Everyeye, che vi invitiamo a seguire per non perdervi nessun aggiornamento.

Come rivelato da Game Informer, il combat system di Ragnarok prosegue la scia già tracciata dal predecessore del 2018, presentandosi però perfezionato rispetto al passato ed anche con alcune interessanti novità, su tutte la Weapon Signature Move che, attivata tramite il tasto triangolo, consente a Kratos di infondere la sua ascia Leviatano o le Lame del Caos con un elemento, potenziandola e potendo in questo modo effettuare nuovi attacchi come Frost Awaken e Whiplash. Non mancano nuovi scudi da utilizzare in combattimento, quali Dauntless Shield e Stonewall Shield, che consentono rispettivamente di eseguire parry perfetti o assorbire i danni subiti.

In aggiunta, la rivista conferma come gli scenari di gioco saranno enormi grazie alla possibilità di poter esplorare tutti i Nove Regni, e le sorprese non mancheranno all'interno di ciascuno di essi. In attesa del prossimo trailer si possono intanto guardare le nuove immagini in-game di God of War Ragnarok, per uno sguardo ravvicinato ai dettagli dell'opera Sony.

Quanto è interessante?
5