God of War Ragnarok Valhalla: 3 Easter egg che forse non avete notato

di

Tra pochi giorni Kratos tornerà in azione per fare i conti con il suo passato in Valhalla, espansione gratis per God of War Ragnarok annunciata a sorpresa nel corso dei Game Awards 2023. In attesa del lancio del 12 dicembre, date un'occhiata a questi tre Easter egg e diteci se li avevate già notati!

La musica di sottofondo

Se siete dei fan di lunga data, allora le vostre orecchie non dovrebbero faticare a riconoscere il tema musicale della trilogia classica ambienta in Greca. Questo rimando al passato è giustificato dall'incipit presente sui canali ufficiali di Sony, che hanno descritto l'espansione gratis Valhalla come "un epilogo degli eventi di God of War Ragnarok" che vede Kratos "affrontare gli echi del suo passato".Giunto sulle sponde del Valhalla in compagnia di Mimir per affrontare quest'inedita esperienza rogue-lite, lo Spartano sarà dunque chiamato a fare i conti con il suo passato, che include anche il vasto capitolo della sua vita in Grecia.

Ci sono i ciclopi!

Gli echi del periodo greco hanno evidentemente influenzato anche la composizione del bestiario, dal momento che al minuto del trailer di God of War Ragnarok: Valhalla si vede un bestione normalmente non avvezzo alle foreste innevate del Nord Europa.Esatto, stiamo parlando del Ciclope, un mostro mitologico che Kratos era solito affrontare nella trilogia originale. Pronti a cavargli l'occhio?

Il riferimento alla copertina di God of War 2

God of War Ragnarock: Valhalla volge lo sguardo al passato anche nel suo artwork principale, chiaramente ispirato all'iconica copertina di God of War 2.Avete notato la somiglianza? In entrambi i casi il protagonista viene ritratto di spalle con le Lame di Sparta sguainate e ben in vista, pronto ad affettare ed infiammare chiunque osi pararsi dinanzi. L'artwork è visibile brevemente alla fine del trailer dell'annuncio dell'espansione, ma può essere trovato praticamente su tutti i canali promozionali di Sony.