Google Stadia: per Amy Hennig potrebbe favorire la creatività degli sviluppatori

Google Stadia: per Amy Hennig  potrebbe favorire la creatività degli sviluppatori
di

Amy Hennig, sceneggiatrice nota per aver lavorato a produzioni come Uncharted e Jak & Daxter (nonchè all'ormai defunto Star Wars di Visceral Games) ha parlato di Google Stadia sulle pagine di Eurogamer.net, sottolineando come l'arrivo di questa piattaforma possa scatenare un possibile slancio di creatività tra gli sviluppatori.

Da tempo la Hennig sostiene che i costi per la produzione di un gioco AAA siano insostenibili per la maggior parte dei publisher e questo ha spinto i team di sviluppo a orientarsi su idee standardizzate riducendo al minimo i rischi creativi e commerciali. La sceneggiatrice su augura che le piattaforme in streaming come Stadia possano al contrario favorire la creatività: "Nel mondo dei videogiochi c'è chi prende decisioni rischiose e chi invece non lo fa, e questi ultimi sono ormai la maggior parte perchè sbagliare un gioco vuol dire perdere milioni e milioni di dollari. Sviluppatori e publisher si lanciano sull'usato sicuro, prendete ad esempio il fenomeno dei Battle Royale..."

La Hennig continua poi citando Netflix: "su Netflix potete trovare film d'azione, fiction, cartoni animati, commedie, film romantici, serie TV... mi auguro che un qualcosa di simile possa succedere anche nel mondo dei videogiochi, proponendo un catalogo ampio e diversificato, in termini di creatività e innovazione lo streaming potrebbe certamente fare la differenza."

Siete d'accordo con le parole di Amy Hennig? Lo spazio commenti è a vostra disposizione...

FONTE: EG.net
Quanto è interessante?
9