Google Stadia: il Chromecast Ultra tende a surriscaldarsi dopo brevi sessioni di gioco?

Google Stadia: il Chromecast Ultra tende a surriscaldarsi dopo brevi sessioni di gioco?
di

Che il lancio di Google Stadia sia stato problematico è ormai un dato di fatto e sembra che le cose non stiano per migliorare a causa delle sempre più numerose lamentele riguardanti vari aspetti del servizio. L'ultima polemica coinvolge il Chromecast Ultra, fornito nella confezione e necessario al momento per giocare in 4K.

Sono infatti sempre di più i possessori del dispositivo targato Google, solitamente utilizzato per ampliare le funzioni del proprio televisore così da renderlo ancor più efficiente di una Smart TV, a lamentarne il surriscaldamento dopo brevi sessioni di gioco. C'è chi sostiene che dopo circa 20-30 minuti in gioco l'apparecchio inizi a diventare incredibilmente caldo, in alcuni casi al punto da intaccare il corretto funzionamento della periferica collegata alla propria TV.

Secondo alcuni esperti, tra le principali cause del malfunzionamento ci sarebbero il pesante flusso video a 60 fotogrammi al secondo e i codec video utilizzati, che abbinati alla totale assenza di un sistema di raffreddamento del dispositivo ne causerebbero le temperature elevate. Al momento pare che i problemi riguardino solo alcuni utenti e non è da escludere che si tratti di un'ondata di Chromecast Ultra difettosi.

Sapevate che sono in tantissimi i Founder di Google Stadia che non hanno ricevuto un codice? Secondo gli sviluppatori, inoltre, il controller di Google Stadia può essere usato su altre piattaforme.

Quanto è interessante?
6