Google Stadia: family sharing nel 2020, probabile il supporto alle mod

Google Stadia: family sharing nel 2020, probabile il supporto alle mod
di

Come ormai ben saprete, al lancio di Google Stadia non saranno presenti molte delle funzionalità mostrate nel corso delle ultime settimane e, come emerso dall'ultimo Ask Me Anything su Reddit, per alcune di esse bisognerà attendere più di qualche mese.

Una di queste è il family sharing, meccanismo che permette ad un account di condividere la propria libreria e alcuni dei benefici di cui dispone con una ristretta cerchia di utenti. Si tratta in poche parole dell'equivalente di quanto già disponibile su PlayStation 4, Xbox One e Steam, piattaforme sulle quali è possibile condividere i propri acquisti con un limitato numero di account. Per poter usufruire di questa funzionalità su Google Stadia, però, i giocatori dovranno attendere i primi mesi del prossimo anno. Pare infatti che gli sviluppatori non siano ancora pronti per proporre al pubblico il family sharing e, al lancio, potrete abilitare solo ed esclusivamente la "protezione famiglia", che impedirà ad esempio ai più piccoli di avviare contenuti non adatti alla loro età.

Da quanto emerso su Reddit, inoltre, sembra che sia intenzione del colosso di Mountain View quello di implementare il supporto alle mod, sebbene non vi siano informazioni precise in tal senso. Il team di sviluppo è interessato alla possibilità di applicare mod ai titoli di Google Stadia e sta collaborando con le varie software house per permetterne l'integrazione, ma ci vorrà del tempo prima che una simile funzionalità possa trasformarsi in realtà.

Vi ricordiamo che anche il sistema di achievement di Google Stadia non sarà presente al lancio. Sono inoltre state illustrate le differenze tra account base e pro di Google Stadia.

Quanto è interessante?
8