Google Stadia: la Latenza Negativa la renderà più reattiva di PS5 e Xbox Scarlett?

Google Stadia: la Latenza Negativa la renderà più reattiva di PS5 e Xbox Scarlett?
di

Scambiando quattro chiacchiere con i giornalisti di EDGE, lo Streaming Engineer di Google Alex Wiltshire ha provato a illustrare gli sforzi profusi dai progettisti di Mountain View per rendere la piattaforma in cloud di Google Stadia più reattiva e veloce di qualsiasi sistema casalingo, inclusi PS5 e Xbox Scarlett.

Pur senza entrare nel merito degli interventi che saranno compiuti per raggiungere tale risultato, attualmente inconcepibile se pensiamo solo al problema della latenza di Stadia che accomuna la nuova piattaforma di Google a tutti i servizi in game streaming, Wiltshire si limita ad affermare che "pensiamo che tra un anno o due riusciremo ad avere dei giochi su Stadia che funzioneranno più velocemente e in maniera più reattiva di quanto non possano mai fare con hardware locale, e questo indipendentemente dalla potenza raggiungibile dalle piattaforme fisiche e dalle macchine locali".

A detta dell'ingegnere di Google, le attuali limitazioni imposte dalla latenza causata dalla distanza tra l'utente finale e il datacenter deputato a "far girare in remoto" il videogioco desiderato dovrebbero essere superate attraverso quella che viene definita "Latenza Negativa".

La tecnologia in questione dovrebbe permettere a Google di ridurre drasticamente (e, nel tempo e con i dovuti interventi software e hardware, persino di azzerare) la latenza attraverso sistemi che includono l'aumento rapido della frequenza di aggiornamento delle immagini a schermo e la pressione predittiva dei pulsanti: in quest'ultimo caso, l'IA Neurale di Google si occuperebbe di "intuire" il tasto esatto che l'utente deciderà di premere in ogni momento della partita, facilitando così il compito del datacenter nell'elaborazione dell'enorme flusso dei dati e, quindi, abbattendo i tempi di risposta del server, a tutto vantaggio della velocità e della reattività ingame.

In attesa di scoprire se e quando assisteremo all'introduzione della tecnologia di Latenza Negativa, vi ricordiamo che il servizio in cloud gaming di Google Stadia è destinato ad aprire i battenti in Italia nel corso del mese di novembre.

FONTE: PCGamesN
Quanto è interessante?
8