Google Stadia non è mai stata pensata come una console fisica

Google Stadia non è mai stata pensata come una console fisica
di

La console di Google, propriamente intesa, non è mai esistita e non esisterà mai. A confermarlo è Phil Harrison durante una recente intervista concessa a IGN USA durante la Game Developers Conference di San Francisco.

"Google Stadia non è una console, non lo è mai stata e non lo sarà mai" afferma Harrison, che poi continua: "il nostro punto di forza è che non siamo una scatola, non siamo legati ad un solo dispositivo e questo è il futuro". Harrison è consapevole del fatto che molti giocatori possano essere rimasti delusi dalla natura di Stadia, ma ribadisce come una console fisica tradizionale non sia mai stata nei pani dell'azienda.

Nella stessa intervista, lo stesso Phil Harrison fa sapere che la latenza non sarà un problema per poter godere di una buona esperienza con la piattaforma, conferma che farà senza dubbio piacere a coloro che non dispongono di una connessione troppo performante. Viene ribadito ancora una volta come Stadia adatterà i giochi alla velocità della linea, i giocatori non avranno lag e rallentamenti di alcun tipo e tutto sarà gestito in base alle potenzialità della propria rete.

Dopo la presentazione di Google Stadia, il valore delle azioni Sony e Nintendo è calato di quasi il 5%... che sia questo il futuro del gaming?

FONTE: IGN USA
Quanto è interessante?
8