di

Mentre il mese di luglio ha visto l'avvio dei primi test sulla funzione Crowd Play di Google Stadia, gli utenti dell'hardware Google possono ora usufruire di nuove feature.

Rese disponibili per la community senza un annuncio ufficiale, queste ultime stanno diventando progressivamente disponibili per sempre più giocatori. A confermarlo sono in particolare le numerose segnalazioni apparse su Resetera nel corso delle ultime ore.

Tra le principali novità, si riporta la possibilità di usufruire della funzione Public Party di Google Stadia. Interamente dedicata alla comunicazione tra giocatori, quest'ultima permette una più rapida formazione dei Party. Nello specifico, essa aggira la necessità di transitare dal matchmaking per interagire con altri utenti in possesso di Google Stadia.

Contestualmente, la community riferisce anche della possibilità di usufruire della feature Phone Link. Grazie a quest'ultima, è possibile connettere il proprio smartphone a qualunque tipo di controller, tramite USB o Bluetooth. Agendo come tether, la rete wi-fi associata al cellulare consente l'utilizzo di qualsiasi tipo di pad durante le sessioni di gioco su Google Stadia. I possessori di un Chromecast Ultra che non hanno a disposizione un controller Google Stadia possono dunque ora sfruttare altri tipi di sistemi di controllo.

Per tutti i dettagli in merito, sulle nostre pagine trovate un approfondimento legato alle ultime evoluzioni di Google Stadia, a firma di Alessandro Zampini.

FONTE: Resetera
Quanto è interessante?
2