Google Stadia: ricevute 4000 e più richieste di adesione dagli sviluppatori

Google Stadia: ricevute 4000 e più richieste di adesione dagli sviluppatori
di

Dalle colonne di PC Games Insiders, i vertici di Google quantificano l'interesse degli sviluppatori per il progetto di Stadia svelando l'elevato numero di richieste di adesione pervenute al colosso di Mountain View per entrare nell'offerta digitale del servizio in game streaming.

Secondo quanto illustrato al pubblico di Develop:Brighton 2019 dal Technical Account Manager di Google Sam Corcoran, infatti, "abbiamo ricevuto più di 4000 richieste da parte di aziende, sviluppatori e software house interessate a diventare Stadia Partners, e ciascuna richiesta è esaminata da un essere umano".

Stadia Partners è il programma attraverso il quale gli sviluppatori indipendenti e le major del settore possono accedere agli strumenti necessari per integrare i loro titoli nella ludoteca in cloud di Google Stadia, come rimarca lo stesso Corcoran ricordandoci che "è l'opportunità più immediata per gli sviluppatori, è un programma che ti permette di presentare il tuo gioco in fase di sviluppo a Google, e questo ci consente di creare e gestire un piano di supporto ad ampio spettro che funzioni per il tuo titolo, ne dia la giusta visbilità e si adatti al resto del nostro catalogo. Siamo sempre alla ricerca di nuovi giochi e idee, quindi vogliamo assolutamente parlare con chiunque di voi sia interessato".

Moltissime aziende hanno già confermato la propria adesione al programma e, più in generale, alla visione a lungo termine di Google basata sul game streaming. Tra le tante software house che arricchiranno il catalogo digitale di Google Stadia sin dal lancio del servizio, previsto per il mese di novembre, ci saranno ad esempio Ubisoft, Bethesda e Larian Studios, con un interesse manifestato da altri colossi del settore come Electronic Arts e Take Two.

Quanto è interessante?
9