Google Stadia: uno studio rivela i problemi che potrebbero incontrare i giocatori

Google Stadia: uno studio rivela i problemi che potrebbero incontrare i giocatori
di

Un nuovo studio sulla disponibilità della rete internet condotto da BroadbandNow e pubblicato da Vice ha messo in luce uno dei principali problemi che potrebbero intaccare il successo di Google Stadia.

Secondo il report infatti, quasi 6 milioni di giocatori degli Stati Uniti potrebbero eccedere i limiti di traffico dati mensile imposto dai provider americani. Lo studio di BroadbandNow sottolinea che Stadia potrebbe mettere i giocatori "in rotta di collisione con i limiti dati dei loro servizi internet". La società di ricerca ha rilevato che il 17% degli intervistati era consapevole di avere un limite dati mensile mentre il 21% non ne era sicuro. Il 45 % degli utenti ben informati ha dichiarato di aver superato il limite almeno una volta. Considerando i dati forniti da NPD, il report calcola che i giocatori che passano una media di 22 ore settimanali a giocare consumerebbero 1.386 Gigabyte al mese usando Stadia. Va specificato comunque che lo studio fornisce una stima considerando i requisiti massimi richiesti da Google Stadia mentre la società di Mountain View ha sempre affermato che il nuovo servizio di streaming è progettato per funzionare in condizioni diverse e mutevoli.

Nonostante lo studio di BroadbandNow, recentemente i tecnici di Stadia hanno lodato la bassa latenza del servizio confrontandolo addirittura a PlayStation 5 e Xbox Scarlett. Il debutto di Google Stadia si avvicina e non resta molto per capire quale saranno i suoi effetti sull'industria del gaming.

FONTE: usgamer
Quanto è interessante?
11