di

I curatori del canale YouTube di Gamers Nexus hanno approfittato del lancio di Google Stadia per scoprire come è fatto all'interno il controller della nuova piattaforma in game streaming di Big G. Il video teardown del pad svela i diversi componenti, la batteria il funzionamento di tasti ed elettronica.

Come ci spiegano gli youtuber che hanno deciso di effettuare questo test, la scocca in plastica che racchiude i componenti del controller di Stadia risulta essere una delle più difficili da aprire tra i pad PC e console attualmente in commercio, anche utilizzando degli strumenti appositi.

Una volta riusciti a sbloccare i ganci in plastica che tengono insieme la parte anteriore a quella posteriore della scocca, i ragazzi di Gamers Nexus hanno così potuto procedere nel disassemblaggio degli altri elementi interni del pad di Stadia per permetterci di studiare nel dettaglio i meccanismi deputati al funzionamento di tasti, stick analogici, dispositivi per la vibrazione e croce direzionale.

Di particolare interesse è poi la parte del teardown incentrata sulla batteria da 2.000 mAh, una capacità superiore a quella del DualShock 4 (1.000 mAh) e del Pro Controller di Nintendo Switch (1.300 mAh). Va però sottolineato il fatto che, allo stato attuale, non si conoscono con esattezza i tempi di esercizio e la longevità teorica della batteria, soprattutto in virtù della presenza, all'interno del pad della nuova piattaforma in game streaming di Google, di un modulo che richiede una connessione costante al Wi-Fi per consentirne l'utilizzo wireless. Se amate questo genere di video approfondimenti, vi invitiamo a recuperare i filmati con il teardown di Nintendo Switch e il teardown di Xbox One X.

Quanto è interessante?
6