Guai finanziari per Nippon Ichi Software, studio di Disgaea: dipendenti senza paga

Guai finanziari per Nippon Ichi Software, studio di Disgaea: dipendenti senza paga
INFORMAZIONI GIOCO
di

Problemi per Nippon Ichi Software: la compagnia responsabile della serie Disgaea non se la sta passando affatto bene dal punto di vista finanziario a causa delle scarse vendite dei suoi ultimi titoli. La notizia è stata data dal portale giapponese Otakomu, poi tradotta in inglese da RPG Site.

La situazione sembra essere piuttosto critica, dal momento che la compagnia risulta impossibilitata a pagare lo stipendio ai suoi dipendenti. Gran parte delle colpe vanno attribuite allo scarso successo di Disgaea RPG per iOS e Android, titolo funestato da numerosi problemi fin da quando è stato lanciato in Giappone lo scorso marzo. NIS l'ha rimosso dagli store di Apple e Google con la promessa di migliorarlo, ma nel frattempo non sta guadagnando neppure un centesimo. Ora il gioco mobile risulta rinviato a tempo indefinito.

Nel tentativo di salvarsi, la compagnia giapponese ha avviato una procedura denominata Moving Strike Warrant, con l'obiettivo di accumulare denaro e pagare i suoi dipendenti. In sostanza, NIS sta cercando di vendere le sue azioni ad un prezzo decisamente basso, procedimento che esiterà in un abbassamento del valore dell'intera compagnia.

Nel report non si fa riferimento alla branca occidentale della compagnia, NIS America. Tra gli ultimi titoli di Nippon Ichi Software arrivati in Europa figurano Disgaea 5: Complete per PC, Yomawari: The Long Night Collection per Nintendo Switch, Lapis x Labyrinth per Nintendo Switch e PS4, e Labyrinth of Refrain: Coven of Dusk per PC e Nintendo Switch.

Quanto è interessante?
4