Halo Infinite: la demo della campagna è un work in progress, c'è ancora del lavoro da fare

Halo Infinite: la demo della campagna è un work in progress, c'è ancora del lavoro da fare
di

Dopo giorni di polemiche e accuse mosse nei confronti di 343 Industries, lo studio chiarisce ora la sua posizione relativamente al comparto tecnico di Halo Infinite. La demo mostrata durante l'evento Xbox Games Showcase non ha convinto del tutto e ha dato adito a molte speculazioni riguardo l'effettiva qualità del progetto.

Con un post pubblicato sul canale Halo Waypoint, lo studio vuole ora fare chiarezza, affermando di aver ascoltato attentamente le critiche pervenute in questi giorni.

"Abbiamo ricevuto molte critiche negative dopo la presentazione, tra cui lamentele per il design dei personaggi, sul design degli oggetti e sul fatto che questi sembrino plasticosi, sulle luci opache esulla presenza di pop-in. Abbiamo visto circolare tanti meme e ovviamente abbiamo letto l'analisi tecnica di Digital Foundry e una cosa è certa, c'è ancora del lavoro da fare per risolvere questi problemi e aumentare la qualità del comparto tecnico e visivo in vista del lancio."

Il team fa sapere poi che "la build della campagna era vecchia di qualche settimana e ancora work in progress, con assets grafici in parti da completare e meccaniche ancora non del tutto tirate a lucido."

343 non intende ignorare i feedback ricevuti ed è quindi al lavoro per risolvere le problematiche evidenziate. Dopo la presentazione alcuni ex dipendenti hanno parlato di uno studio in evidente difficoltà con Halo Infinite a causa di politiche gestionali apparentemente non troppo funzionali, presto anche Jason Schreier dirà la sua sull'argomento con un reportage dedicato a 343 Industries.

Quanto è interessante?
8