Halo Infinite: il designer Kolbe Payne abbandona per unirsi agli autori di Darksiders - Aggiornata

Halo Infinite: il designer Kolbe Payne abbandona per unirsi agli autori di Darksiders
di

Tramite il suo profilo Twitter personale, Kolbe Payne ha ufficialmente annunciato di aver abbandonato il suo ruolo di campaign level/game designer di Halo Infinite. Lo sviluppatore si separa dunque da Microsoft e 343 Industries per intraprendere nuovi percorsi professionali.

Aggiornando la sua pagina Linkedin, Payne ci conferma che il suo prossimo incarico lavorativo sarà presso gli studi di Gunfire Games, software house di proprietà di THQ Nordic e già autrice dell'action game Darksiders 3. A quanto pare, il suo lavoro su Halo Infinite era offerto da Microsoft su commissione, e ha tenuto impegnato il designer dall'aprile del 2019 fino alla giornata di ieri, giovedì 7 gennaio.

Prima di lasciare definitivamente 343 Industries, Payne si è concesso un ultimo scatto assieme all'imponente statua di Master Chief che gli autori della serie FPS custodiscono gelosamente nei propri studi a Redmond. La didascalia della foto che trovate in calce recita: "Ci vediamo più in là, nel corso di quest'anno", con un chiaro riferimento alla pubblicazione di Halo Infinite prevista per la stagione autunnale del 2021 su PC, Xbox One e Xbox Series X|S.

In conclusione di questo difficile anno, 343 Industries ci ha tenuto a rassicurarci affermando che Halo Infinite sarà il gioco che i fan della serie FPS meritano di ricevere tra le proprie mani. Il doppiatore dell'Arbiter, nel frattempo, si è divertito a stuzzicare coloro che si aspettano un suo eventuale ritorno all'interno del franchise.

Aggiornamento - Kolbe Payne si è detto stupito dell'enorme attenzione mediatica ricevuta. Con un messaggio su Twitter ha voluto chiarire che non c'è stato nessun problema con Microsoft o 343 Industries, semplicemente il suo contratto a tempo determinato è scaduto ed al termine dello stesso ha scelto di trasferirsi ad Austin insieme alla sua famiglia. In Texas il costo della vita è più basso rispetto a Seattle e questo è stato un fattore decisivo nella sua scelta.

Quanto è interessante?
14