Halo Infinite: la mira assistita è troppo forte? 343 Industries rassicura l'utenza

Halo Infinite: la mira assistita è troppo forte? 343 Industries rassicura l'utenza
di

Halo Infinite è nuovamente in fase di playtest e i fortunati giocatori che hanno ricevuto l'invito da parte di 343 Industries si sono tuffati nel comparto multiplayer online del nuovo shooter Sci-Fi di Microsoft.

Nel corso di questa prova preliminare sono stati sollevati dei dubbi riguardo al funzionamento della mira assistita, fondamentale affinché i giocatori che utilizzano un controller (è tuttavia disponibile anche con mouse e tastiera) riescano a mirare efficamente e a risultare competitivi nelle partite online. Come potete osservare tramite la clip che vi abbiamo riportato in calce alla notizia, un giocatore in stato di AFK (Away From Keyboard) si era allontanato dalla sua postazione per qualche minuto lasciando il proprio personaggio completamente immobile all'interno della mappa. Pur non ricevendo alcun input diretto, la camera segue per qualche istante gli avversari che passano davanti al giocatore, facendo sollevare qualche perplessità al riguardo. Si teme, insomma, che l'aim assist possa risultare eccessivamente efficace.

A rassicurare l'utenza ci ha pensato la stessa 343 Industries tramite le parole di Quinn DelHoyo: "In questo esempio, non appena un giocatore tocca il mouse, la mira assistita viene immediatamente disabilitata. Una volta che il movimento del mouse si ferma, ci vuole mezzo secondo per riattivarlo. Questo non ha effetto durante il gameplay". Sebbene si faccia riferimento ad un mouse, diversi utenti hanno confermato che il giocatore in questione stava utilizzando un controller.

La Beta Tecnica di Halo Infinite verrà chiusa stasera alle ore 23:00 per essere riaperta domani 25 settembre dalle 02:00 alle 06:00. Sulle nostre pagine trovate il calendario completo della fase Beta.

Quanto è interessante?
6