Esport

Halo Infinite: il prossimo evento Esport si terrà a porte chiuse, colpa del Covid-19

Halo Infinite: il prossimo evento Esport si terrà a porte chiuse, colpa del Covid-19
di

La pandemia di Covid-19 sembra ancora lontana dalla sua conclusione e, anzi, sta vivendo una fase delicata dovuta alla diffusione globale della variante Omicron. Ciò ha inevitabilmente un impatto anche sul mondo videoludico e, in particolare, sugli eventi dal vivo tra grandi kermesse e competizione Esport.

Ad esempio è già stato confermato ufficialmente che l'E3 2022 si svolgerà solo online proprio per evitare qualunque impatto negativo del virus, ed ora Microsoft annuncia che il prossimo campionato professionale legato ad Halo Infinite, l'Anaheim Regional Championship in programma a febbraio 2022, andrà incontro ad importanti modifiche per la stessa ragione. L'evento deve purtroppo dire addio al pubblico, svolgendosi quindi a porte chiuse.

"A causa dei rapidi cambiamenti attorno al Covid-19 e l'esponenziale crescita dei casi, l'imminente Anaheim Regional Championship si svolgerà senza spettatori, e l'open bracket si terrà online così da determinare quali team saranno presenti fisicamente all'evento", si legge in una nota pubblicata sulla pagina Twitter ufficiale di Halo Esports. "La sicurezza della community di Halo, oltre a quella del nostro staff, avrà sempre la priorità, e prenderemo ulteriori misure in loco ad Anaheim per assicurare la massima sicurezza possibile allineandoci con le disposizioni locali", prosegue la nota.

Con molta probabilità non si tratterà della sola competizione costretta a dover subire modifiche simili nel prossimo futuro a causa dell'emergenza sanitaria. Nel frattempo si continua a lavorare sul futuro dell'ultimo episodio della serie : 343 Industries cerca un esperto di monetizzazione sostenibile per Halo Infinite Multiplayer, in modo da espandere ulteriormente l'offerta generale dell'opera.

Quanto è interessante?
1