Halo:Infinite sarà "visivamente impressionante", moderno, ma con richiami alle origini

Halo:Infinite sarà 'visivamente impressionante', moderno, ma con richiami alle origini
INFORMAZIONI GIOCO
di

Halo:Infinite è sicuramente molto atteso dalla community legata alle vicende e alle avventure di Master Chief, che non vede l'ora di poter scoprire nuovi dettagli sulla produzione.

Dall'E3 2019 sono giunte alcune informazioni, tra le quali una ampiamente desiderata: la finestra di lancio. Durante la fiera losangelina, Microsoft ha infatti ufficializzato che Halo:Infinite approderà sugli scaffali nel corso degli ultimi mesi del 2020, in concomitanza con l'esordio di Project Scarlett. È stato inoltre già promesso da 343 Industries che Halo Infinite sarà grande protagonista all'E3 2020. In attesa che arrivi il giugno del prossimo anno, tuttavia, Matt Booty, responsabile degli Xbox Game Studios, ha speso qualche interessante parola sul progetto.

Nel corso di una corposa e lunga intervista, che ha toccato un ampio numero di tematiche, quest'ultimo ha speso parole di elogio per gli sviluppatori che si stanno occupando di Halo:Infinite: "Quello che il team sta facendo per costruire un universo più grande ed un maggiore set di scenari di gioco [...] è fantastico". Il gioco, ha aggiunto, ha "un feeling moderno ed è più rifinito. Ma penso anche che ci siano forti richiami alle radici di Halo". Riassumendo il suo pensiero, Booty ha definito Halo:Infinite come un gioco "visivamente impressionante e più vasto". Siete curiosi di saperne di più?

Nel periodo successivo all'E3, 343 Industries ha condiviso numerosi dettagli sul progetto, discutendo di storia e personalizzazione in Halo Infinite, oltre che di piani legati a future beta e all'implementazione dello split-screen.

FONTE: Wccftech
Quanto è interessante?
12