Halo saluta Xbox 360 e va offline: chiudono i server, finisce un'era

Halo saluta Xbox 360 e va offline: chiudono i server, finisce un'era
di

La storia trentennale di Bungie è indissolubilmente legata alla creazione dell'immaginario sci-fi di Halo, che ha portato la software house a militare per molto tempo nell'orbita degli Xbox Game Studios.

Acquisito da Microsoft sul finire degli anni Novanta, il team di sviluppo portava Halo a debuttare sulla prima Xbox nell'ormai lontano 15 novembre 2001. Da allora, Bungie ha raccontato l'evoluzione di Master Chief lungo molteplici avventure, sino al canto del cigno rappresentato da Halo: Reach, pubblicato nel 2010. Il percorso di crescita e affermazione dello Spartan 117 sotto egida Bungie ha dunque segnato Xbox e Xbox 360, in un percorso che ora subisce una inevitabile svolta.

Mentre Halo: Infinite si prepara all'evento Cyber Showdown, Microsoft ha infatti annunciato la chiusura dei server dedicati alle funzionalità online delle versioni Xbox 360 delle avventure di Master Chief. In concreto, con il gennaio 2022 cessano di essere operativi gli elementi online dei seguenti titoli per la passata console Microsoft:

  • Halo: Wars;
  • Spartan Assault;
  • Halo: Combat Evolved Anniversary;
  • Halo 3: ODST;
  • Halo 3;
  • Halo 4;
  • Halo: Reach;
Ovviamente, gli appassionati in possesso delle versioni Xbox 360 dei titoli potranno continuare a fruire della campagna principale e di ogni altro aspetto offline dei giochi. Nessun impatto è invece previsto per i medesimi titoli parte della Halo: The Master Chief Collection. Per tutti i dettagli in merito alla disattivazione dei server, potete fare riferimento alla tabella esplicativa disponibile in calce a questa news.
Quanto è interessante?
3
Halo InfiniteHalo InfiniteHalo InfiniteHalo Infinite