Square Enix

Harvestella: come creare una coltivazione di granoturco

Harvestella: come creare una coltivazione di granoturco
di

Data la sua natura a metà strada fra un GDR e un sim-life, Harvestella (ecco il nostro provato di Harvestella) richiede ai giocatori di avviare coltivazioni tramite l’impiego di strumenti, tempo e risorse. In questa guida vi spiegheremo qual è il procedimento da seguire per dare vita a una rigogliosa piantagione di granoturco.

La prima cosa da fare è ovviamente procurarsi tutto l’occorrente per iniziare a lavorare il terreno. Gli utensili in questione sono la zappa, l’innaffiatoio e svariati semi che vi verranno forniti da Cres durante il secondo giorno di gioco.

Concluso il tutorial vi ritroverete con un piccolo appezzamento di terra pronto per essere sfruttato (ne sbloccherete altri procedendo nell’avventura), a patto però che ne ariate la superficie. A tal proposito, ecco come arare il vostro campo:

  1. Equipaggiate la zappa
  2. Prendete di mira la porzione di terra che volete arare (è indicata da un segnale blu)
  3. Premete due volte il tasto X per zappare il terreno, tenendo a mente che farlo consuma energia.

A questo punto non rimane che piantare i vostri semi di granoturco (tasto Y) equipaggiandoli ed entrando all’interno dell’area blu, per poi annaffiarli ogni volta che è necessario (tasto X) e finché non avrete ottenuto il risultato sperato. Ultima ma non per importanza: la fase di raccolta, che può essere effettuata premendo il tasto B dopo esservi avvicinati al frutto dei vostri sforzi.

In conclusione, nel caso foste indecisi se acquistare il gioco o meno, vi ricordiamo che è disponibile una demo gratuita di Harvestella utile a poter testare con mano le prime ore dell’esperienza, che permette anche di trasferire i progressi all’interno del gioco completo.

Quanto è interessante?
3