Esport

Hearthstone: BunnyHoppor beffa Turna, è lui il campione dell'HCT Summer 2018

Hearthstone: BunnyHoppor beffa Turna, è lui il campione dell'HCT Summer 2018
di

BunnyHoppor trionfa nell'Hearthstone Championship Tour: Summer di Los Angeles, Turna si arrende al tedesco ai quarti di finale per lui rimane comunque un ottimo torneo.

Alla fine ci avevano creduto davvero tutti, il pubblico azzurro si era stretto attorno a Marco “Turna” Castiglioni che in questi giorni di Hearthstone Championship Tour ha dimostrato tutto il suo immenso valore portando i colori degli Exeed eSports ad un passo da uno storico traguardo (già raggiunto a dire il vero, ndr.).

Quello stesso traguardo che sarebbe potuto essere ancora più importante se sulla sua strada non avesse incontrato un certo Raphael "BunnyHoppor" Peltzer, giocatore tedesco degli SK Gaming. Il tedesco ha infranto i sogni di una community che fino a oltre la mezzanotte ha sostenuto il suo pupillo, inondando lo streaming azzurro dei Morning Stars che ha raggiunto picchi di 3400 spettatori, un record assoluto in Italia per il popolare gioco di carte targato Blizzard.

Turna deve comunque ritenersi soddisfatto, il gioco espresso in questi giorni è stato spettacolare, corretto, privo di sbavature, mai un errore evidente a macchiare una prestazione che rimarrà scolpita nel cuore di chi ama il mondo degli esport e di chi è appassionato di giochi di carte.

Il ragazzo degli Exeed eSports ha saputo unire la community al di là del risultato che rimane straordinario, ha avuto il merito di far abbandonare dissidi e bandiere, di mettere a tacere le lingue biforcute che in questi anni lo avevano aggredito, ingiustificatamente e ingiustamente e questo è il più bel risultato possibile, a livello umano, che l’azzurro potesse ambire a raggiungere.

La partita contro BunnyHoppor è stata drammatica, ricca di capovolgimenti di fronte e baciata, per quel maledetto 33% di possibilità, da quel pizzico di fortuna che continua a rimanere latente all’interno del gioco e che ha condannato l’azzurro nell’ultimo matchup tra sciamano e stregone all’eliminazione per mano della carta "Shudderwock" in grado di ribaltare completamente le sorti di una partita che si era messa su binari certamente complicati ma, in fin dei conti, positivi per Turna.

Il giocatore degli Exeed eSports era riuscito a passare addirittura in vantaggio all’interno della serie riuscendo a strappare due importanti matchup all’avversario con Paladino e Sciamano, prima di capitolare per 3-2 con lo Stregone contro il solido mazzo Ladro e infine lo Sciamano di BunnyHoppor.

Una sconfitta che ha sicuramente lasciato un sapore amaro in bocca a Turna ma che gli ha permesso di portarsi a casa 12,500$, oltre alla consapevolezza di essere entrato ormai a fare parte della cerchia dei giocatori più forti del panorama internazionale di Hearthstone.

Un fattore quest’ultimo da tenere in grande considerazione, perchè ora l’azzurro dovrà resettare, ripartire da questo importante risultato e lavorare al prossimo obbiettivo che saranno i Global Games che lo vedranno impegnato a tenere alti i colori azzurri.

L’HCT Summer 2018 di Los Angeles è stato infine vinto proprio da BunnyHoppor, con il senno di poi la sconfitta di Turna sembra starci davvero tutta considerando lo stato di forma del tedesco che dopo aver sconfitto l’azzurro ha riservato lo stesso trattamento prima a Viper (3-2, ndr.) e in finale a A83650 liquidato con freddezza per 3-1 dopo essere andato in vantaggio grazie alla solidità dei mazzi Sciamano e Mago lasciando allo Stregone il compito di chiudere i conti.

Al giocatore tedesco in forza agli SK Gaming sono andati 60,000$ e 30 punti HCT. Per Peltzer questo risultato rappresenta il coronamento di una carriera iniziata nel 2016 ed arrivata al suo culmine con il raggiungimento del primo posto all’HCT Summer 2018.

Quanto è interessante?
3
Hearthstone: BunnyHoppor beffa Turna, è lui il campione dell'HCT Summer 2018