Esport

Hearthstone Grandmasters: il player Zalae bannato per le accuse di abusi domestici

Hearthstone Grandmasters: il player Zalae bannato per le accuse di abusi domestici
di

Blizzard ha vietato al giocatore Paul “Zalae” Nemeth di competere in tutti gli eventi e tornei di Hearthstone, a seguito di diverse accuse di abusi domestici.

Il colosso di Irvine ha annunciato che: “Hearthstone Esports è a conoscenza di accuse contro il Gran Maestro americano Paul “Zalae” Nemeth. Dopo un'ulteriore revisione, abbiamo sospeso Zalae dalla competizione in tutti gli eventi di Hearthstone Esports”.

Il ban durerà fino al secondo semestre del 2022, ha confermato Blizzard.

Zalae è stato accusato per la prima volta di abusi tre mesi fa, in un Twitlonger rilasciato dall'ex fidanzata la quale, in quell'occasione, ha sostanzialmente affermato che il ragazzo in diverse occasioni le avrebbe stretto i polsi bloccandola e l'avrebbe ripetutamente spaventata.

In alcuni stralci della testimonianza si legge: “Era tutta una questione di controllo su di me. Ha bisogno di un aiuto serio ... ha bisogno di imparare a gestire la rabbia. Mi minacciava intenzionalmente e regolarmente”. “Mi ha buttato sul letto, mi è salito sopra e mi ha messo un cuscino sul viso sino a che non ho urlato che non riuscivo a respirare.”

In seguito alle investigazioni, pare che Blizzard stia considerando di comminare un ban permanente al giocatore.

Gli Hearthstone Grandmaster sono in procinto di partire, comunque e noi italiani possiamo tifare Leta, l'unico azzurro in corsa per un posto tra i migliori d'Europa.

Quanto è interessante?
1