di

Sta per arrivare un momento molto importante per la scena italiana: Simone “Leta” Liguori, giocatore professionista del team Morning Stars, è pronto per rappresentare il team di cui difende i colori e il nostro Paese al Grandmasters di Hearthstone, la competizione più importante in Europa del titolo di carte Blizzard.  

Primo player tricolore a tagliare questo traguardo, Leta incontrerà e sfiderà gli altri 15 migliori giocatori d'Europa per ottenere la qualificazione alle tappe successive dell’evento.

Il Grandmasters Hearthstone è la lega esport di più prestigiosa al mondo per il titolo Blizzard e vede la partecipazione di solo 48 giocatori a livello mondiale, di cui 16 in Europa.

Il torneo quest’anno vedrà importanti novità, con alcuni cambiamenti generali al formato della Stagione 1 – al via il 9 aprile e disponibile su YouTube - e al modo di qualificarsi per il World Championship 2021: per le prime sette settimane di ogni stagione, i giocatori si daranno battaglia in doppi tornei settimanali per ottenere punti in base alle loro vittorie totali e, a seguito della conclusione della settima settimana, la classifica determinerà chi andrà ai playoff, sopravvivrà per la stagione successiva o sarà eliminato.

A nemmeno 24 anni e dopo esser stato il primo italiano ad aggiudicarsi il trofeo di un Masters, Simone "Leta" Liguori (che conoscemmo tempo fa: ecco la nostra intervista) ora è anche il primo - e al momento unico - italiano in grado di qualificarsi a questo prestigioso appuntamento internazionale.

Grande appassionato di videogiochi e amante in particolare di Warcraft 3, Leta ha iniziato a partecipare a tornei esport nel 2015 ed è entrato a far parte dei Morning Stars nel 2018, diventando così un player professionista a tempo pieno.

Quanto è interessante?
2