Esport

Hearthstone: l'italiano Francesco "Arranca" Mancini è primo nel server europeo

di

Sappiamo tutti quanto sia difficile arrivare (e poi mantenersi) ad alti livelli nelle stagioni competitive di Hearthstone.

Un paio di giorni fa, poco prima che la stagione competitiva che ha inaugurato il 2018 finisca, un giocatore italiano è riuscito a salire sul primo gradino del podio, toccando Rank 1 sul server europeo e battendo i giocatori più agguerriti di sempre.

Francesco “Arranca” Mancini, questo il nome del giocatore appartenente alla scuderia inFerno esports che in un batter d'occhio, sfruttando la netta superiorità dell'archetipo Cube Warlock, è riuscito a imporre la propria superiorità in Ladder.

L'archetipo in questione è, attualmente, uno dei più forti in circolazione, quindi non stupisce il fatto che durante l'Hearthstone World Championship 2017 appena conclusosi ad Amsterdam abbia subìto più del 70% di ban.

Se il giocatore degli inFerno riuscirà a consolidare la posizione acquisita e rientrare nella Top 25, ciò gli garantirebbe di guadagnare un totale di 15 punti HCT, perfetti per aprirsi la strada verso la qualificazione dei Seasonal Playoff, un traguardo raggiunto da pochissimi giocatori del Bel Paese sino a questo momento.

Il panorama italiano è ancora orfano di una personalità di spicco nel formato Standard (vi ricordiamo che l'attuale campione del mondo in carica del formato Wild è proprio l'italiano Alb987) e sarebbe davvero molto bello poter tifare per un connazionale ai prossimi HCT World Championship.

Non possiamo far altro che mandare un grosso in bocca al lupo ad “Arranca”, alla compagna di team Adelaide “Saber92” De Gennaro e, ovviamente, agli inFerno.

Ad maiora!

Quanto è interessante?
7