Esport

Hearthstone: le novità 2020 per l'eSport del card game targato Blizzard

Hearthstone: le novità 2020 per l'eSport del card game targato Blizzard
di

Arrivano novità per il card game targato Blizzard. Hearthstone Masters Tour raddoppierà il numero di tappe nel 2020. L'anno scorso i Master si sono svolti attraverso tre eventi distinti: Las Vegas, Seul e Bucarest.

Inoltre, come abbiamo già anticipato, un'altra grande novità di quest'anno vede Blizzard lavorare in stretta collaborazione con ESL e il DreamHack per l'organizzazione del Masters Tour di Hearthstone. La partnership strategica con ESL e DreamHack sembra essere alla base della ristrutturazione del settore esport di Blizzard per il 2020, visto che anche StarCraft II e Warcraft III passeranno attraverso i due tournament organizer.

Tutte le tappe dei Masters Tour di questa stagione avranno un montepremi di almeno 250.000 Dollari, cifra suscettibile di modifica grazie alla possibilità degli utenti di contribuire attraverso il solito crowdfunding. Il circuito Masters Tour sarà solo su invito mentre il Grandmaster Tour vedrà 48 tra i migliori giocatori del mondo che si qualificheranno in base ai punti guadagnati e altri criteri.

Sempre nel 2020, i Grandmaster si svilupperà attraverso due stagioni: la prima in aprile e la seconda in agosto. Ogni stagione sarà spalmata su otto settimane, con una struttura completamente nuova. Le settimane da una a quattro vedranno un formato a rotazione con tutti e 16 i giocatori in ciascuna delle tre regioni (Americhe, Europa, Asia-Pacifico)che guadagneranno punti in base alla posizione in classifica. Le settimane cinque, sei, sette si svilupperanno in formato round-robin. I playoff inizieranno nella settimana otto, che qualificherà un giocatore di ogni regione per il World Championship.

Quanto è interessante?
1