Esport

Hearthstone World Championship 17: i risultati delle semifinali, ecco i finalisti

di

È il momento della verità per i quattro campioni di Hearthstone ancora in gioco. L'atmosfera, in un Beurs Van Berlage straripante di appassionati, era a dir poco esplosiva. Dopo un rapido pre-show, in cui un entusiasta Ben Brode si è fatto decisamente sentire con la sua risata calda e piena, il torneo è ripartito per la prima semifinale di giornata.

Per l'occasione si è rinnovato lo scontro CinaStati Uniti. JasonZhou si è trovato di fronte proprio l'avversario che temeva di più (e per cui, nella seconda giornata, ha speso parole d'apprezzamento riguardo la line up presentata): Fr0zen.

Prima Semifinale: Fr0zen vs JasonZhou
I caster annunciano velocemente l'ingresso dei due campioni. Il palazzo trema per il tifo acceso delle centinaia di appassionati che, sin dalle prime ore del mattino si sono messi ordinatamente in fila. Non c'è tempo da perdere, si inizia immediatamente con il primo Game. Fr0zen ci prova con il Cube Warlock, mentre JasonZhou tenta di contrastarlo con il Tempo Rogue. Scelta saggia, che ha rapidamente portato il cinese a dominare la prima frazione. JasonZhou sembrava convinto della propria strategia, tanto d'aver stampato in faccia un sorrisetto sornione mentre guardava addirittura negli occhi l'avversario nel corso della pausa.

Il secondo Game ha rinnovato la lotta tra due Priest: Dragon Highlander per Fr0zen, Highlander per JasonZhou. Anche in questo caso il match è durato meno del previsto, con una vittoria “non convenzionale” di Fr0zen. 1 a 1 e deck al centro.

Si riparte per il terzo Game che vede scendere in campo i Druidi dei rispettivi giocatori. Agro contro Jade: uno scontro che abbiamo vissuto più e più volte nel corso di questi campionati del mondo. L'Aggro di JasonZhou non può nulla contro il Jade dell'americano e concede il terzo match.

Con un parziale di 2 a 1 si va al quarto Game: torna il Cube Lock e si rivede l'Hinghlander Priest del cinese che, per un bel po' di turni si è trovato in difficoltà e con la board desolatamente vuota, al contrario di Fr0zen con il suo fido Bloodreaver Gul'dan. Eppure JasonZhou, ormai ribattezzato “il sornione”, ha ribaltato la situazione, sgambettando (non senza sorpresa) l'americano.

Quinto e ultimo Game: dalla parità può emergere ovviamente solo un vincitore. Fr0zen rinnova, per l'ennesima volta, la fiducia al proprio Cube Warlock, mentre JasonZhou ci riprova con l'Aggro Druid che poco prima l'aveva abbandonato. E, proprio come accaduto poco prima, il cinese si è trovato velocemente a corto di opzioni. JasonZhou si è arreso, lasciando velocemente il palco e gli onori al vincitore. Un americano in finale. E non è il titolo di un film.

Seconda Semifinale Tom60229 vs Surrender
Taiwan contro Corea, per la seconda Semifinale di questa lunga giornata. In apertura, veniamo accolti dal Rogue di Surrender e dal Druido di Tom. L'underdog coreano ha dovuto capitolare di fronte al Jade per mancanza di opzioni. Nulla è ancora scritto e la partita è tutt'altro che chiusa.

Per il secondo Game, il taiwanese porta il Warlock sulla board di gioco, mentre Surrender cerca conforto nel Druido Aggro. Mossa rischiosissima, dato come è andato lo stesso deck portato da JasonZhou nel match precedente. Eppure questa volta Malfurion è riuscito a fare lo sgambetto a Tom, nonostante una palese superiorità della sua mano.

Per il terzo Game, il taiwanese ci riprova con il Warlock, mentre Surrender opta per il Tempo Rogue. Scelta che, però, non ha dato i propri frutti. Tom si porta così in vantaggio nella serie.

Surrender, per il quarto Game tenta la “carta” Priest, contrastata dal Rogue, questa volta del taiwanese, in grado di liquidare la “pratica coreana” in poco tempo strappando il biglietto per la finalissima.

Fr0zen contro Tom60229. Chi l'avrebbe mai detto?

Quanto è interessante?
4
Hearthstone World Championship 17: i risultati delle semifinali, ecco i finalisti