Hi-Rez: il nome "Paladins Battlegrounds" non è legato a PlayerUnknown's Battlegrounds

di

Poche ore fa Hi-Rez Studios ha annunciato Paladins Battlegrounds, una nuova modalità per l'apprezzato MOBA che si baserà sulle regole delle Battle Royale. In tanti, tuttavia, si sono lamentati all'indirizzo della software house per le troppe somiglianze con PlayersUnknown Battlegrounds, a cominciare dal nome.

Stew Chisam, presidente di Hi-Rez, ha voluto dunque chiarire la vicenda parlando ai microfoni di Dualshockers. Il dirigente ha affermato che la scelta del nome non è in nessun modo legata a PlayerUnknown's Battlegrounds, anche se prima di prendere questa decisione ha voluto ascoltare i pareri dei suoi avvocati, ricevendo il via libera. A detta di Chisam, il team ha optato per Battlegrounds (invece che per Paladins: Battle Royale) per rendere omaggio agli MMO: secondo il presidente, la modalità è basata sul lavoro di squadra e può contare su cavalcature molto veloci, dunque il gioco è subito sembrato molto simile ai campi di battaglia che si vedono negli MMO. Chisam conclude affermando che oltretutto "Battlegrounds" è un termine generico, utilizzato in questo caso esclusivamente per denominare una modalità, dunque a suo dire si tratta di due usi diversi della stessa parola. Per il momento PUBG Corp non si è espressa in merito, ricordiamo che tuttavia in passato la software house capitanata da Brendan Greene è già entrata in contrasto con Epic Games in seguito all'uscita di Fortnite: Battle Royale. Vedremo nei prossimi giorni come si evolverà la situazione.

Quanto è interessante?
6