Hogwarts Legacy, Troy Leavitt si dimette: lascia il gioco di Harry Potter tra le polemiche

Hogwarts Legacy, Troy Leavitt si dimette: lascia il gioco di Harry Potter tra le polemiche
di

Il mese di febbraio ha visto il nuovo titolo dedicato all'universo di Harry Potter al centro di una bufera, con addirittura l'annuncio da parte dei gestori del noto forum della decisione di bloccare ogni discussione su Hogwarts: Legacy su Resetera.

Il casus belli è stato rappresentato dall'accendersi improvviso delle luci dei riflettori sulle attività del Lead Designer di Hogwarts: Legacy. Troy Leavitt, impegnato nella realizzazione del gioco presso gli studi di Avalanche Software, è infatti finito nell'occhio del ciclone in seguito ad una analisi dei video pubblicati sul proprio Canale YouTube. Gli animi degli appassionati del maghetto, già infiammati dalla polemica che aveva circondato J. K. Rowling, hanno infatti contrastato con forza le idee diffuse dal professionista tramite i propri video.

Accusato da più fronti di fomentare posizione estremiste, Troy Leavitt ha infine deciso di rassegnare le proprie dimissioni e abbandonare lo sviluppo di Hogwarts: Legacy. La notizia è stata comunicata dallo stesso sviluppatore, tramite il proprio account Twitter. Con i cinguettii che potete trovare in calce a questa news, Leavitt ha annunciato la sua decisione, rinviando la presentazione delle ragioni della sua scelta alla prossima pubblicazione di un video dedicato. Sin da subito, tuttavia, ha voluto specificare che non ha mai dubitato della sicurezza della propria posizione e che i rapporti con Warner Bros e Avalanche Software restano assolutamente ottimi.

FONTE: Kotaku
Quanto è interessante?
6
Harry