di

La redazione di IGN.com ha condotto una nuova analisi sulla grafica di Forza Horizon 5 attraverso un video raffronto tra Xbox One e Xbox Series X che conferma, semmai ve ne fosse ancora bisogno, l'eccezionale lavoro svolto dal team di Playground Games.

Eseguendo in parallelo le medesime gare di FH5 sulle piattaforme Microsoft dell'attuale e della precedente generazione, i ragazzi di IGN.com hanno evidenziato l'incredibile impegno profuso dalla sussidiaria degli Xbox Game Studios nell'ottimizzazione dell'esperienza grafica e ludica.

A dispetto della sua natura crossgen, l'engine di Forza Horizon 5 riesce a scalare perfettamente in base alle risorse computazionali a propria disposizione per sfruttarne appieno le specifiche, merito di una gestione da manuale di tecniche come il LOD e degli effetti di motion blur: le uniche differenze degne di nota sono infatti rappresentate dal framerate e dalla risoluzione, con Xbox Series X che "preme sull'acceleratore" per garantire i 60fps e i 4K in entrambe le modalità grafiche.

A giudicare dalle parole pronunciate nelle scorse settimane dal team di Playground Games, questo vero e proprio "miracolo tecnologico" rientra tra gli enormi benefici dello sviluppo di Forza Horizon 5 in tre anni. Stando a quanto spiegato a ottobre dal Creative Director Mike Brown, infatti, il triennio di sviluppo concordato da Microsoft e Playground Games ha consentito agli autori inglesi di aggiungere nuovi biomi alla mappa del Messico, migliorare sensibilmente la grafica e garantire la massima ottimizzazione crossgen.

Nella nostra recensione di Forza Horizon 5 trovate ulteriori spunti di riflessione e approfondimenti, tanto sulla grafica quanto sui contenuti, in vista del lancio del capolavoro open world di Playground Games atteso per il 9 novembre su PC, Xbox One, Series X/S e Xbox Game Pass.

Quanto è interessante?
3