Horizon Forbidden West avrà il suo GWENT: primi dettagli sul minigioco Batosta Meccanica

Horizon Forbidden West avrà il suo GWENT: primi dettagli sul minigioco Batosta Meccanica
di

Oltre alla spiacevole sorpresa del mancato upgrade PS5 per Horizon Forbidden West nelle edizioni Standard e Special, l'apertura ufficiale dei preordini del kolossal sci-fi di Guerrilla ha svelato indirettamente Batosta Meccanica, il minigioco accessibile da Aloy nel corso della sua prossima avventura.

La nuova attività ingame a cui potremo partecipare indossando i panni della guerriera della saga di Horizon, citata dal PS Blog americano come "Strike" e dalla versione in lingua italiana come "Batosta Meccanica", viene descritta per sommi capi nella sezione aggiornata sulle Domande e Risposte del nuovo sito di Horizon Forbidden West.

Stando a quanto spiegato da Guerrilla, Batosta Meccanica assumerà la forma del "gioco da tavolo più famoso tra gli abitanti del mondo di Horizon". Ogni partita di Strike vede i due avversari collocare su di una sorta di scacchiera post-apocalittica delle pedine di legno intagliato o di metallo che rappresenteranno ciascuna una diversa tipologia di Macchina. Sempre a detta di Guerrilla, Aloy scoprirà il gioco di Batosta Meccanica nel corso delle sue avventure in Horizon Forbidden West e potrà sfidare i PNG incontrati nell'esplorazione della mappa.

I preordini dell'esclusiva PS4 e PS5 citano delle riproduzioni di pedine di Batosta Meccanica e dei bonus per ottenere dei pezzi speciali da utilizzare nel minigioco: a giudicare da queste indicazioni, sembra perciò che tra i compiti da affidare ad Aloy ci sarà anche quello di rintracciare le pedine più potenti da impiegare nelle partite a Strike, dando così vita a dinamiche ingame che, supponiamo, non saranno troppo diverse da quelle che hanno caratterizzato la ricerca spasmodica delle più rare Carte GWENT da parte di Geralt di Rivia in The Witcher 3.

Quanto è interessante?
13