Horizon Forbidden West: nessun compromesso nello sviluppo su PS4 e PS5

Horizon Forbidden West: nessun compromesso nello sviluppo su PS4 e PS5
di

Nello speciale del PlayStation Blog su Horizon Forbidden West e l'evoluzione di Aloy, il team di Guerrilla Games approfitta dell'occasione per discutere delle sfide affrontate per gestire lo sviluppo crossgen del kolossal sci-fi di Sony in arrivo a febbraio su PS4 e PS5.

In qualità di Lead Character Artist, Bastien Ramisse interviene per esporre il punto di vista di Guerrilla e fornire delle rassicurazioni sia all'utenza di PS4 che dell'ultima console Sony: non ci sarà alcun compromesso nello sviluppo crossgen.

Come spiega lo stesso Ramisse, infatti, "abbiamo sviluppato e testato il gioco simultaneamente su PlayStation 4 e PlayStation 5, proprio per assicurarci che l'utenza PS4 possa godere di un'esperienza altrettanto coinvolgente. Dopo Horizon Zero Dawn sapevamo che c'erano ancora delle risorse da sfruttare su PS4 per accentuare il realismo e la qualità dei nostri personaggi, e per noi è stato davvero grandioso poter sfruttare questo bagaglio di conoscenze e competenze per sviluppare il sequel".

Quanto alla versione PS5 di Horizon Forbidden West, il principale sviluppatore del design dei personaggi dell'esclusiva Sony spiega che "ogni generazione di console fornisce la potenza extra che ci serve per creare personaggi ancora più ricchi di poligoni e con un numero sempre maggiore di dettagli per superfici, texture, materiali e modelli. Il nuovo hardware di PS5 non migliora solamente gli aspetti visivi: abbiamo anche aumentato il numero di giunture dei modelli poligonali, in questo modo siamo stati in grado di migliorare ulteriormente le deformazioni dei materiali e le espressioni facciali, creando personaggio ancora più realistici. Da un punto di vista artistico, le differenze più evidenti per Aloy riguarderanno la maggiore precisione delle espressioni facciali e dei movimenti del corpo, oltre ovviamente a un incremento della densità poligonale per il corpo e l'abbigliamento".

FONTE: PS Blog
Quanto è interessante?
11