Horizon Forbidden West: alla scoperta di luoghi e tribù del vasto open world

di

Horizon Forbidden West avrà un open world vasto e ancor più ricco del suo predecessore. Sony ha recentemente svelato tanti nuovi dettagli sulla caratterizzazione del mondo di gioco: andiamo alla scoperta di tutte le novità.

È tramite le parole di Espen Sogn, progettista che sta curando in prima persona il mondo di gioco di Forbidden West, che apprendiamo come la mappa sarà abitata da diverse tribù, ognuna ricca di sfaccettature e peculiarità che potremo scoprire più approfonditamente nel corso dell'avventura di Aloy.

Ci sono i Nora, già apparsi in Horizon Zero Dawn e che sappiamo non apprezzare la tecnologia e preferire rimanere in piccoli gruppi dediti alla caccia; i Tenakth, clan dedito all'arte della guerra sempre pronto alla prossima battglia; ed anche gli Utaru, gruppo di agricoltori particolarmente attaccato alle terre di cui si prendono cura. Avremo poi modo di visitare Aspracatena, un avamposto principalmente popolato dagli Oseram di frontiera in cui si rifugiano altri individui poco raccomandabili e criminali in cerca di soldi facili.

Guerrilla ha promesso che ogni NPC con cui intaragiremo attivamente avranno comportamenti credibili e coerenti, e che saranno dunque in grado di rendere ancor più profonda la storia che vivremo attraverso gli occhi di Aloy. Per ulteriori approfondimenti vi rimandiamo al filmato che trovate in apertura e al nostre Speciale dedicato al mondo di Horizon Forbidden West.

Quanto è interessante?
6