di

L'artefice delle R.E.A.L. VR Mods di Cyberpunk 2077, GTA V e Red Dead Redemption 2, l'ormai celebre programmatore indipendente LukeRoss, ha ricostruito l'interfaccia e il gameplay di Horizon Zero Dawn su PC per dare agli emuli di Aloy l'opportunità di andare a caccia di Macchine in Realtà Virtuale.

Il lavoro svolto da LukeRoss viene ripreso dalle youtuber del canale Cas and Chary VR con un video che mostra gli interventi compiuti dal modder per rimodulare in Realtà Virtuale le dinamiche di gameplay e l'interfaccia del kolossal originario di Guerrilla Games.

A giudicare da quanto mostrato dalle creatrici di contenuti, il papà delle REAL VR Mods è riuscito a riadattare in maniera pressoché perfetta l'HUD e l'esperienza ludica di Horizon Zero Dawn in un contesto che prevede, appunto, l'utilizzo di un visore per la Realtà Virtuale e l'adozione di controller motion sensing.

Dalla selezione delle armi tramite il menù radiale alla consultazione della mappa open world, passando per le gesture da eseguire per mirare con equipaggiamenti come l'arco di Aloy, ogni aspetto del gameplay originario di Zero Dawn è stato ricostruito con cura nella nuova dimensione VR, seppur scendendo a compromessi con la risoluzione massima e, soprattutto, con il problema derivante dai cali di framerate che si verificano nelle scene più concitate.

Ad ogni modo, la modalità VR di Zero Dawn ideata da LukeRoss si trova ancora in via di sviluppo e sarà disponibile solo ai partecipanti alla sua raccolta fondi su Patreon. A chi ci segue, ricordiamo che Horizon Zero Dawn PC supporta il DLSS grazie alle ultime patch sviluppate da Nixxes Software, la nuova sussidiaria dei PlayStation Studios.

Quanto è interessante?
5